Islanda Femminile, ct si ubriaca e offende le calciatrici: si dimette

Iscriviti
© foto Pixabay

Clamoroso in Islanda: il commissario tecnico della Nazionale Femminile si è dimesso dopo aver offeso da ubriaco le sue calciatrici

Jon Por Hauksson, ct della Nazionale islandese di calcio femminile, si è dimesso: ubriaco alla festa per la promozione ad Euro 2022 ha offeso le calciatrici. Ecco la nota ufficiale sul sito della Federazioni.

HAUKSSON – «Con una vittoria sull’Ungheria la nazionale femminile islandese ha raggiunto il proprio obiettivo di conquistare un posto nelle fasi finali del prossimo europeo. Sono orgoglioso di questo e di quanto fatto negli ultimi due anni. Dopo la vittoria abbiamo celebrato questo traguardo con una festa dove è stato servito anche l’alcol. Mi sono sempre concentrato sull’essere onesto con le calciatrici, lodandole o criticandole per spingerle a fare ancora meglio, ma certe conversazioni di quella sera non mi appartengono perché dette sotto l’influenza dell’alcol. Li ho fallito come allenatore, non avrei dovuto discutere le prestazioni o l’allenamento delle singole giocatrici in quelle circostanze e me ne assumo la piena responsabilità e chiedo scusa a tutti. In questi giorni parlando con le ragazze sono giunto alla conclusione che sarebbe stato difficile riconquistare la fiducia necessaria in vista della preparazione a un impegno importante come l’Europeo. Mi sembra così opportuno farmi da parte e lasciare che sia un altro allenatore a preparare questo evento. Auguro ogni bene alla squadra e credo che possa ottenere un ottimo risultato all’Europeo».