Connettiti con noi

Azzurri

Italia Svizzera, Antognoni: «Insigne fondamentale, è al top della maturità da calciatore»

Pubblicato

su

Insigne

L’ex Fiorentina Giancarlo Antognoni ha parlato in vista di Italia-Svizzera, puntando su Lorenzo Insigne

Giancarlo Antognoni, storico ex calciatore di Italia Fiorentina, a La Gazzetta dello Sport ha puntato su Insigne in vista del match fondamentale per gli Azzurri contro la Svizzera.

INSIGNE FONDAMENTALE – «In Svizzera ho chiuso la carriera: due stagioni al Losanna. Sono stato bene. È un bel ricordo anche l’ultima amichevole giocata a Ginevra prima dell’esaltante avventura al Mundial di Spagna. Ero capitano. Oggi è più difficile affrontare la nazionale svizzera, ma noi siamo i campioni d’Europa e abbiamo tutto per vincere e risolvere la pratica della qualificazione. Insigne è il nostro uomo più fantasioso, quello che dovrà trasformare la pressione della squadra in occasioni da gol, contro una Svizzera che immaginiamo molto prudente e ben chiusa. Il ruolo di Lorenzo quindi sarà fondamentale. Ma è al top della maturità di calciatore, è diventato un uomo squadra completo nelle due fasi, è il leader del Napoli capolista. Ha lo spirito giusto per guidare l’Italia. Era in panchina durante lo spareggio con la Svezia. Non ne vuole vivere un altro…».