Jardim fissa l’obiettivo: «Vincere a Nancy e poi credere nella rimonta a Torino»

jardim
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Monaco, Leonardo Jardim, ha guidato i suoi dal terzo turno preliminare di Champions League fino a questa sera, ma è convinto che la scalata non sia terminata qui

Più Juventus che Monaco per la finale di Cardiff dopo lo 0-2 maturato allo Stade Louis II, il tecnico dei padroni di casa, Jardim, ne ha parlato così in conferenza stampa: «I bianconeri hanno dominato nel primo quarto d’ora della sfida, poi abbiamo riportato in equilibrio il match. Il mio Monaco ha fatto registrare una buona prestazione questa sera, faccio i complimenti a tutti i giocatori per quanto fatto nel corso dei 90 minuti. D’altronde il calcio è così. Non è facile per nessuno giocare contro la Juve, soprattutto per un giocatore come Mbappè che non ha avuto lo spazio necessario. Adesso Kylian deve imparare ad affrontare anche questo tipo di sfide. Buffon è stato decisivo, compiendo 2-3 grandi parate. Ora come ora è davvero complicato credere nella qualificazione ma abbiamo bisogno di farlo. La maniera migliore per avere una piccola percentuale di riuscirci sarà vincere a Nancy e soltanto così potremo pensare alla rimonta a Torino. Ci attende un match importante per la Ligue 1 e spero che ci siano gli stessi tifosi di stasera a sostenerci». Parole che finiscono per smentire il pensiero di Kamil Glik, dunque.