Juve, Pistocchi e il nuovo tweet rovente contro Agnelli – FOTO

© foto www.imagephotoagency.it

Juve: il giornalista Mediaset Pistocchi non perde l’occasione per parlare dei bianconeri. Stavolta nel mirino c’è Agnelli e il tema dell’inchiesta della commissione antimafia

La guerra, rigorosamente a colpi di tweet e mai attraverso la televisione, fra Maurizio Pistocchi e la Juve non sembra proprio in procinto di fermarsi. Il noto opinionista Mediaset, da sempre ostile su Twitter ai bianconeri, ha scatenato un vero e proprio putiferio con un commento molto velenoso sul presidente della Juve Andrea Agnelli. Il tema riguarda, anche se non viene esplicitato a chiare lettere da Pistocchi, l’inchiesta della commissione antimafia sul caso delle presunte infiltrazioni della malavita organizzata nel mondo del calcio. Che tocca in maniera particolare e dettagliata la questione della vendita pilotata dei biglietti.

Tweet rovente contro Agnelli: ecco il pomo della discordia

Il commento di Pistocchi, nei confronti di Agnelli, è lapidario e viene accompagnato da una foto: «Ammette di aver infranto la legge ma “per motivi ragionevoli”. Nessuno che dice che esiste un’altra possibilità: la denuncia alla PS». Veleno a volontà, dunque, nei confronti di Agnelli e del suo presunto coinvolgimento nell’indagine che ha investito il calcio italiano, non solo la Juve.

Ma il giornalista non è certo di primo pelo, soprattutto se si tratta di commenti anti-Juve. L’ultimo in ordine di tempo, prima di quello contro Agnelli, riguardava i comportamenti di Gigi Buffon. Con tanto di foto nella quale Pistocchi portava alla luce gli “scheletri nell’armadio” del portiere della Nazionale. Ma anche Fabio Capello non è stato dispensato dalle punzecchiature e, nel giorno della presentazione al Jiangsu, è arrivato una stoccata che riprendeva le parole di Don Fabio sugli scudetti revocati alla Juve. Insomma, la battaglia di Pistocchi contro la Vecchia Signora continua.