Retroscena Kane: sfiderà la Juventus, ma poteva già farlo col Livorno!

kane juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Per Kane Juventus è un tuffo nel passato e in uno sliding doors particolare: il centravanti del Tottenham poteva arrivare in Serie A anni fa e indossare la maglia del Livorno

Questa sera in Champions League la Juventus se la giocherà contro il Tottenham. Il club bianconero incontrerà il temibile Harry Kane all’Allianz Stadium per l’andata degli ottavi di finale. Per il centravanti inglese sarà una partita importantissima, nonché la prima nella fase a eliminazione diretta in UCL. Sarà anche la prima trasferta di Champions in Italia e qui arriva la più grande curiosità sul suo conto. Harry Kane avrebbe potuto sfidare la Juventus (e non solo) più volte se solo fosse andato in porto nel 2013 un pazzesco affare con il Livorno.

Sembra una follia, ma è così. Aldo Spinelli, presidente dei labronici, poteva prendere a agosto un calciatore in prestito per rinforzare la rosa. Davide Nicola aveva da poco ottenuto la promozione in Serie A, serviva una punta e il Livorno adocchiò questo ventenne inglese che arrivava dal doppio prestito a Norwich e Leicester. Harry Kane sembrava l’attaccante perfetto per il Livorno, ma poi le trattative tra Spinelli e Daniel Levy si arenarono. Anche anni dopo il presidente dei toscani ha ammesso di esser stato vicino al prestito di Kane. In quella annata il Livorno arrivò ultimo, l’inglese segnò pochi gol in poche partite ed esplose dal 2014. Adesso sfiderà la Juventus in Champions League, ma chissà che non ripensi ai Quattro Mori di Livorno.