Koulibaly, il ministro della difesa del Napoli

Iscriviti
Koulibaly Napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Kalidou Koulibaly torna dal 1′ contro l’Udinese: il Napoli conta su di lui per mantenere la retroguardia ad alti livelli

Nessuno sconto, al contrario di quanto possa dire il “Black Friday”: nel week-end, Kalidou Koulibaly sarà cattivo come sempre. Di rientro dopo una breve pausa, il difensore senegalese guiderà la difesa del Napoli, tornando al fianco di Raul Albiol o Vlad Chiriches. Preso a sei milioni di euro nell’estate 2014, per il Napoli il centrale vale ora 10 volte tanto. E forse è anche giusto così, vista la crescita del suo rendimento e gli straordinari mezzi atletici e tecnici di cui dispone. Secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport”, il Genk non pensava di averlo svenduto al Napoli, ma i miglioramenti di Koulibaly sono sotto gli occhi di tutti.

MERCATO – Non è un caso che il Napoli abbia rifiutato un’offerta da 60 milioni da parte del Chelsea nell’estate del 2016: con il lavoro di Sarri, la società azzurra è convinta che il difensore possa ancora crescere e il tecnico lo ritiene indispensabile per il suo Napoli. Lo confermano anche i dati di questa prima parte di stagione: 18 reti incassate in 20 parttie, di cui solo nove in campionato. L’anno scorso, nello stesso punto, i gol subiti erano 14 in 13 giornate. La retroguardia ha consolidato il suo rendimento e, senza Koulibaly, tutto questo non sarebbe stato possibile.