Lazio, Inzaghi attende la Fiorentina: «Dopo il derby dobbiamo ripartire. Pioli? Mi ha insegnato tanto»

lazio inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Fiorentina all’Olimpico

La Lazio attende la Fiorentina per ripartire in campionato dopo la sconfitta nel derby di sabato scorso. L’allenatore biancoceleste Simone Inzaghi, intervenuto in conferenza stampa, ha dichiarato: «La Fiorentina è un avversario scomodo, con ottime individualità. Pioli è molto bravo, prepara minuziosamente le partite. Dobbiamo stare attenti e ripartire dopo il derby. Ci servirà determinazione ed umiltà per riprendere il nostro cammino. Dopo il derby ho avuto le risposte che cercavo, anche dai giovani che si allenano e giocano meno».

Inzaghi ha poi parlato dei singoli e del suo rapporto con Pioli quando allenava la Lazio: «Immobile? Non ha giocato giovedì, ma poteva farlo. Domani darà il suo apporto e sarà al 100%. Su Nani, dopo gli accertamenti di oggi, avremo novità dopo l’allenamento. Wallace e Caicedo? Hanno fatto gli ultimi giorni a pieno regime. Dal primo minuto non credo possano giocare, ma voglio cercare almeno di convocarli per domani. Dobbiamo vedere in rifinitura. Pedro Neto? Sta lavorando bene, con la contemporanea assenza di Nani e Anderson sicuramente sarà convocato. Domani dovremo fare una partita di gran corsa ed aggressività: servirà umiltà e giocare per la squadra, se no sarà difficile. Le squadre di Pioli sono sempre molto aggressive. Da lui Ho tratto insegnamenti e imparato, quando eravamo fianco a fianco. Mi fermavo spesso. E’ preparato, fa giocare molto bene, ha concetti chiari. E’ una persona molto per bene, era piacevole stare assieme. Vederlo mi fa sempre piacere».