Lazio, Peruzzi garanzia di serenità nello spogliatoio

© foto www.imagephotoagency.it

Diventato recentemente team manager del club biancoceleste, Angelo Peruzzi ha redatto il regolamento interno: il clima è sereno in casa Lazio

I risultati, certo. La continuità, non c’è dubbio. Ma c’è qualcosa di più nel momento di felicità che c’è in casa Lazio: le rinascite, la ribalta europea, il buon rendimento in campionato, ma anche il ritorno di qualche uomo-chiave della storia recente. Come quello di Angelo Peruzzi, che dall’estate 2016 è il nuovo team manager del club e ha aiutato a stilare un regolamento interno, firmato da tutti i giocatori ad agosto (compresi quei Keita E Hoedt in rampa di partenza verso altri lidi). Come ricorda “Il Corriere dello Sport”, Peruzzi si è occupato delle 19 pagine che stabiliscono il rapporto tra giocatori, società e l’ambiente circostante, comprese le multe da pagare, che poi corrispondono a una somma da donare in beneficenza. Lotito stesso l’ha definito un “pater familias” nel 2007, quando la carriera del portiere era ormai agli sgoccioli. La carriera di Peruzzi è abbastanza esplicativa di quanto sia stato importante nel calcio italiano: ha vinto una Champions League, un Mondiale ed è stato un pezzo di Lazio, avendo militato con i biancocelesti per sette stagioni. La sua autorevolezza non è in discussione, il suo ritorno – insieme a quello di Simone Inzaghi nell’estate 2016 – ha creato un clima nuovo per la Lazio.