Lazio, pioggia di milioni dalla cessione di Milinkovic-Savic

Milinkovic-Savic Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Milinkovic-Savic è ambito da moltissimi club ma la Lazio non intende accettare un’offerta inferiore ai 150 milioni di euro. La Juventus si ritira dalla corsa mentre Paris Saint Germain, Manchester United e Real Madrid restano alla finestra per il serbo

Milinkovic-Savic è sempre ombra di dubbio il pezzo più pregiato della rosa della Lazio. Il mancato raggiungimento della Champions League spingerà il club capitolino a cedere l’attaccante, desideroso di misurarsi sui grandi palcoscenici europei. Sono moltissimi i club interessati al serbo e tra questi c’era anche la Juventus. Come sottolinea l’edizione odierna del Corriere dello Sport, i bianconeri si sono però ritirati dalla corsa per Milinkovic in virtù della valutazione monstre del giocatore: non meno di 150 milioni di euro. «Costa troppo, non è una nostra pista», ha dichiarato il ds juventino, Giuseppe Marotta. Il club di corso Galileo Ferraris si sarebbe fermato a 90 milioni di euro e una o due contropartite tecniche tra Sturaro, Mandragora, Cerri e Rugani. Le offerte sul tavolo del Presidente Claudio Lotito comunque non mancano.

Secondo quanto riporta l’Equipe, il Paris Saint Germain si è già fatto avanti per Milinkovic con una proposta da 170 milioni più due dei suoi giovani promettenti sparsi in Europa. Il PSG deve però attendere la risposto della UEFA in merito al blocco del mercato. In seconda fila ci sono anche Manchester United e Real Madrid. I Blancos vorrebbero inserire Mateo Kovavic in una eventuale trattativa per l’attaccante serbo mentre il club britannico punta sulle capacità di mediazione del suo tecnico Josè Mourinho. L’allenatore portoghese conosce da anni il procuratore di Milinkovic, Mateja Kezman, avendolo avuto al Chelsea come giocatore. Inoltre, Mourinho potrebbe sfruttare il rapporto privilegiato con il connazionale Jorge Mendes, mediatore scelto dalla Lazio per le trattative con l’estero.