Malagò fa chiarezza: «Figc commissariata? Non è ancora detto»

Iscriviti
tavecchio malagò
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni del numero uno del Coni, Giovanni Malagò, in merito al possibile commissariamento della Figc all’indomani delle dimissioni di Tavecchio

Sono ore importanti per il calcio italiano. E’ stata convocata per quest’oggi la Giunta Coni dal presidente Giovanni Malagò, protagonista di un’intervista col Corriere della Sera: «Figc commissariata? Al momento legali e studiosi stanno studiando la situazione. Questione di ore e ci forniranno le loro valutazione. Problema di due tipi. Quello sostanziale: c’è una grave crisi di governo federale. Bisogna affrontarla. Il problema formale è più sottile, ma non meno importante. Non è detto che si vada verso un commissariamento. Si possono attendere fasi importanti del calcio italiano: l’Assemblea di Lega di Serie B e quella di Serie A. Se troveranno un loro presidente sarà un passo avanti».

Prosegue Malagò, parlando degli step da fare prima di arrivare all’eventuale commissariamento della Figc: «Mancate elezioni Lega A? Allora bisognerà intervenire con tutti gli strumenti del caso: sono alla guida di una istituzione che ha il dovere di trovare la giusta soluzione ai problemi. Mai dimenticare che i presidenti di società per primi, tempo fa, chiesero il commissariamento. Bisogna procedere col buon senso, attenuando le tensioni e cercando la soluzione ideale. Commissario? Non so nemmeno se ci sarà e mi si chiede il nome, io non sono per gli autogol».