Manchester City-Napoli, la gara dei record a confronto

© foto www.imagephotoagency.it

A poche ore da Manchester City-Napoli, cresce l’attesa per questo match di Champions League, avvalorata dalle statistiche straordinarie dei due club

Manchester City-Napoli, in programma dalle 20.45 all’Etihad Stadium, sarà tante cose: sfida al vertice nel girone di Champions League, confronto tra due idee di calcio simili e vincenti, scontro tra sistemi di gioco propositivi. La gara non si è ancora giocata, ma basta osservare i numeri delle due squadre per capire che connotazione avranno questi 90 minuti. Il Corriere dello Sport racconta che la squadra partenopea ha completato 1098 passaggi ed è arrivata al tiro 27 volte in questa CL. Koulibaly, osservato speciale del Barcellona non a caso, è stato il calciatore più coinvolto in assoluto nella manovra azzurra.

I numeri difensivi, invece, spiegano che questo Napoli preferisce giocare di lettura e chiusura delle linee di passaggio, piuttosto che di puntare sui contrasti diretti: da Jorginho a scendere, nessuno va oltre i 2.5 contrasti a partita. Il Manchester City, dal canto suo, può fregiarsi del titolo di squadra che tocca più palloni in Champions: 1350 passaggi riusciti su 1480 tentati, di cui 629 corti ogni 90 minuti. Una squadra praticamente imbattibile, visto che non perde una gara casalinga di CL dall’edizione 2015/2016. Guardiola, però, ha chiesto ai suoi calciatori di battere più a rete, visto che, finora, hanno calciato in 31 occasioni. Poche per la mole di gioco creato. Ma ne concede pochissimi: appena 7 in due partite giocate.