Connettiti con noi

Hanno Detto

Mandragora: «Il Torino è forte. Volevamo un risultato diverso con la Juve»

Pubblicato

su

Rolando Mandragora, centrocampista del Torino, ha parlato al termine del match perso contro la Juventus: le sue dichiarazioni

Rolando Mandragora, centrocampista del Torino, ha parlato al termine del match perso contro la Juventus. Le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

PRESTAZIONE «Una gara molto combattuta sin dall’inizio, abbiamo cercato di restare in partita dal primo all’ultimo minuto purtroppo abbiamo subito nei minuti finali il gol, volevamo regalare una gioia a noi stessi ma soprattutto ai nostri tifosi, speriamo di regalarne loro tante nelle prossime partite. L’approccio è stato giusto e i tifosi ci hanno sostenuto sempre, per noi è sempre una grande spinta, sentire questo calore è importante, siamo rammaricati perché volevamo regalare un risultato diverso, dobbiamo continuare a lavorare con questo entusiasmo. Quello che non deve mancare è la voglia e la fame, questo atteggiamento che abbiamo. La pausa servirà a migliorare, a colmare le lacune, dobbiamo essere consapevoli della nostra forza e capire cosa ci sta mancando, vogliamo fare risultato».

OBIETTIVI – «Ci siamo prefissati dal ritiro di fare bene, il mister è arrivato molto carico ed entusiasta, ci ha trasmesso tanto, atteggiamento, abnegazione, voglia di sacrificarsi. Vogliamo toglierci e dare delle soddisfazioni. Ci ho provato oggi, da quando sono arrivato faccio fatica parlare di me, preferisco sia il campo a farlo, è difficile per me autogiudicarmi, io continuerò a dare il mio contributo».

INFORTUNATI – «Cercheremo di recuperare quanti più giocatori possibile. Cosa manca? Sicuramente il mister saprà darci qualche indicazione in più».