Mertens e lo Scudetto: «Stress a Napoli, in Belgio tiro il fiato»

dries mertens
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Mertens concessa al quotidiano belga DH sulla lotta Scudetto tra Napoli e Juventus con il big match decisivo allo Stadium il prossimo 22 aprile

Dries Mertens del Napoli, impegnato in Nazionale col Belgio, si racconta nell’intervista concessa a La Dernière Heure: «A Napoli era un periodo stressante, era molto importante staccare per tirare il fiato e venire qui in Nazionale. E’ un periodo che ci farà senz’altro bene, questi giorni senza calcio nel proprio club ci hanno dato una nuova fame. Vogliamo questo Scudetto, siamo a due punti di distanza dalla Juventus. Da questo momento sono tutte finali e ne siamo consapevoli: sarebbe un sogno per noi e per al città, tutto ciò è bellissimo ma aggiunge pressione e quindi dobbiamo stare attenti».

Prosegue Mertens parlando del suo rapporto con la Nazionale: «Rispetto al Napoli qui è diverso, con il Belgio sono più un contropiedista, mi viene difficile giocare in attacco perché sono sorretto di meno dai calciatori di movimento. Il Ct mi chiede di allargare gli spazi e attaccare la profondità». Infine conclude: «C’è stato un periodo in cui non sono riuscito a segnare per nove partite di fila, ero stanco e mi son preso qualche giorno di riposo, e da li in poi sono tornato a fare gol. Spero di giocare al top tutte le partite che restano e poi ci sarà il Mondiale».