Milan-Inter il 25 aprile? Quasi impossibile, dice il regolamento

bonucci icardi inter-milan
© foto www.imagephotoagency.it

Quando si giocherà Milan-Inter? Il derby è ancora una grande incognita, perché l’ipotesi 25 aprile è difficilmente realizzabile: lo dice il regolamento

Il Milan e l’Inter devono recuperare il derby e, da questo punto di vista, l’eliminazione dei rossoneri dall’Europa League è un “aiuto” in più. Milan-Inter era in programma il 4 marzo ma la partita, prevista per le 20.45, saltò come tutta quella domenica di calcio per via della morte di Davide Astori. Da allora sono state fatte solamente ipotesi per lo spostamento e il recupero, tra cui quella del 25 aprile. Milan-Inter nel giorno della Liberazione era perfetta per entrambi i club: si tratta di un festivo e permette a molti tifosi di affollare le tribune di San Siro, anche se si gioca alle 18 o alle 18.30 e non di sera a causa della semifinale di Champions League. E invece no, non si può giocare il 25 aprile e quasi certamente la gara sarà anticipata. Questioni di regolamento.

Milan-Inter il 25 aprile? No, meglio il 3-4 aprile

Cosa dice, infatti, il regolamento in questo caso? Impone il recupero entro quindici giorni dal rinvio della partita o, comunque, nella prima data utile. La prima data utile non è il 25 aprile, bensì la settimana dopo Pasqua, vale a dire martedì 3 o mercoledì 4 aprile. In questi giorni sono state ricollocate le altre partite rinviate per la morte di Astori. Juventus e Roma saranno impegnate in Champions League in quei giorni ma hanno già giocato le gare della giornata rinviata e quindi non saranno toccate da questo spostamento in massa. Milan-Inter, invece, è probabilmente quella più penalizzata. Giocare un derby in un pomeriggio di un giorno feriale può suonare come un autogol, ma il regolamento è chiaro. Il commissario della Lega di Serie A Giovanni Malagò incontrerà Milan e Inter nell’assemblea dei club lunedì e prenderà una decisione.