Miranda carica il Brasile: «Maturati dopo il 7-1 subito dalla Germania»

sanchez miranda brasile-cile
© foto Wikimedia Commons

Il centrale dell’Inter Joao Miranda parla della prossima amichevole tra Germania e Brasile, ricordando anche la tragica semifinale dei Mondiali 2014

Tra qualche giorno ci sarà il remake dell’ormai celebre Brasile-Germania 1-7. Sebbene sia soltanto un amichevole le aspettative sulla partita sono già altissime. A rincarare la dose ci ha pensato il difensore dell’Inter e della Seleção Joao Miranda. Intervistato da Premium Sport il centrale nerazzurro ha analizzato i progressi del suo Brasile e messo in guardia la Germania. Ecco le sue parole: «Penso che le persone insistano molto sul 7-1 contro la Germania perché non è normale nel calcio che una squadra come il Brasile abbia subito così tanti gol. Ma questo è il passato e vogliamo scrivere una nuova storia. È un buon ricordo per i tedeschi ed triste per noi».

Tuttavia le cose sono molto cambiate rispetto a quella semifinale. Infatti secondo Miranda: «Oggi la Seleção è molto più preparata, pronta ad affrontare la Germania, una delle favorite della Coppa. Dobbiamo dimostrare il nostro valore e il nostro lavoro. Quella sconfitta è entrata nella storia. Il giorno del 7-1 ero in Spagna, ero tornato ad allenarmi, e ho provato immensa tristezza. Ma siamo riusciti a riguadagnare la stima del popolo brasiliano. Ci siamo qualificati per il Mondiale con molti turni in anticipo, questo dimostra che la nostra squadra è maturata ed è forte».