Moggi spara a zero sull’Inter: «Icardi? In tribuna. Wanda Nara con me sarebbe stata zitta» – ESCLUSIVA

Moggi spara a zero sull’Inter: «Icardi? In tribuna. Wanda Nara con me sarebbe stata zitta» – ESCLUSIVA
© foto JuventusNews24

Luciano Moggi ha detto la sua sui temi caldi in casa Inter: «Marotta deve avere il coraggio di fare scelte dolorose»

Nella lunga intervista negli studi di Sportreview concessa da Luciano Moggi, l’ex direttore generale bianconero ha toccato alcuni argomenti del mondo Inter. Moggi ha parlato del caos che sembra regnare sovrano ad Appiano Gentile, difendendo l’operato di Beppe Marotta: «Marotta non ha la bacchetta magica. E’ arrivato all’Inter dopo aver vinto tutto e con un background di altissimo livello. In nerazzurro ha trovato una società che non vince da anni e dove i giocatori fanno quello che vogliono. Quando un giocatore si permette di litigare con un allenatore come ha fatto Perisic, significa che il tecnico non ha più polso e ci sarà uno spogliatoio diviso in due».

L’ex dirigente bianconero ha proseguito: «Marotta dovrà prendere decisioni importanti. Quando arrivai al Napoli trovai uno spogliatoio spaccato. Ma anziché cacciare l’allenatore, mandai via cinque giocatori e la società rinacque. Credo sia giunto il momento di ringiovanire le cose all’Inter. E vi dirò di più: Icardi dovrebbe stare in tribuna e far giocare Lautaro. Serve coraggio da parte dei dirigenti dell’Inter». Proprio sul rinnovo del capitano nerazzurro, Moggi rincara la dose: «Con me Wanda Nara avrebbe parlato molto meno di quanto parla ora. Il problema di fondo è dimostrare che la società non è debole, bisogna parlare chiaramente a Icardi e, se necessario, metterlo in panchina o tribuna. Secondo me l’argentino non ha la personalità giusta per essere il capitano di una grande squadra come l’Inter».