Monaco, Jardim tentato dalla Cina

jardim
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore dei monegaschi è finito nel mirino del Beijing Guoan. Per Jardim pronti 36 milioni in 3 anni

Dopo la straordinaria cavalcata sul doppio fronte League One-Champions League Leonardo Jardim ha stuzzicato l’interesse anche del ricco calcio cinese. L’attuale tecnico del Monaco che in carriera ha sempre fatto benissimo ovunque (se si fa eccezione per una breve parentesi all’Olympiakos dove nonostante il primo posto era stato cacciato per dissidi col presidente) avrebbe già un accordo di massima col Beijing Gouan. La squadra di Pechino sarebbe disposta ad estinguere la clausola rescissoria di 15 milioni che lega l’allenatore portoghese al Monaco. L’ingaggio sarebbe di quelli da strapparsi i capelli: 36 milioni spalmabili in 3 anni; cifra di fronte alla quale impallidirebbero i 4,5 milioni annui proposti per il rinnovo dalla squadra del Principato. Jardim, che pare molto tentato dall’offerta presentatagli, diventerebbe così il terzo allenatore meglio retribuito del pianeta dietro a Mourinho, Lippi, Blanc, Ancelotti, Guardiola, Klopp e Villas Boas. Ora non resta che comprendere la posizione del Monaco che non sembra essere intenzionato a separarsi dall’allenatore (sondato recentemente anche dalla Roma) che è riuscito nell’impresa di vincere il massimo campionato francese dopo 17 anni di sofferta astinenza. I biancorossi difficilmente, anche alzando la propria offerta di rinnovo, potrebbero pareggiare la somma offerta dal Bejing ma, se non altro, avrebbero la possibilità di convincere Jardim con un progetto tecnico importante e magari la promessa di qualche colpo di livello sul mercato.