Napoli, Mertens non fa drammi: «Capita, ora testa all’Inter»

© foto www.imagephotoagency.it

Mertens al termine del match perso contro il Manchester City: «Ho sbagliato un rigore, non posso essere soddisfatto. Ora pensiamo all’Inter»

Un primo tempo insoddisfacente, condito da un rigore calciato male che poteva riaprire il match, Dries Mertens non può considerarsi soddisfatto della sua partita e ai microfoni di Premium Sport esprime tutta la sua rabbia: «Non abbiamo cominciato con il nostro gioco, abbiamo avuto qualche difficoltà, ma dopo ci siamo ripresi e abbiamo dimostrato di poter competere su questi campi: c’è più rabbia che rimpianti, specialmente per quanto mi riguarda, perché in queste competizioni le occasioni le devi sfruttare e io ho sbagliato il rigore».

Resettare è la parola chiave, in palio sabato c’è la possibilità di staccare le inseguitrici e scappare in fuga in solitaria verso lo scudetto e l’attaccante belga lo sa bene: «Ora dobbiamo concentrarci subito sulla sfida di sabato contro l’Inter».
Sfida che potrebbe perdere un illustre protagonista, infatti Lorenzo Insigne è uscito anzitempo per un sospetto stiramento  e domani verrà valutato meglio dallo staff medico partenopeo. Sicuramente l’assenza di Insigne potrebbe incidere parecchio sulle sorti del match e della stagione.