Napoli, ocio alla maledizione di primavera

insigne napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Statistiche alla mano, la stagione dei fiori non sorride al Napoli

Maurizio Sarri non nutre sentimenti positivi nei confronti della sosta per gli impegni delle varie nazionali, perchè spezza il ritmo del lavoro e comporta un ulteriore sforzo e fatica per gli elementi della sua rosa. In particolar modo i dati, come riferisce Il Corriere dello Sport, dimostrano che la stagione cominciata il 21 marzo non sorride alla compagine partenopea. Basti pensare a quanto accaduto due annate calcistiche fa, quando il Napoli in casa dell’Udinese diede l’addio al sogno Scudetto: partita persa e 3 giornate di squalifica per il Pipita Higuain.

L’anno scorso è capitato esattamente lo stesso, con il pareggio casalingo contro la Juventus di Allegri e la Roma che prendeva le distanze nella corsa alla qualificazione diretta in Champions League. Il Mapei Stadium, però, non è l’ambiente migliore per invertire la tendenza primaverile. Sassuolo-Napoli segnò l’esordio del tecnico toscano Maurizio Sarri sulla panchina azzurra, coincise allora con una sconfitta. Nella passata stagione, invece, il tabellone si fermò sul 2-2. Alla ripresa del campionato, dunque, il Napoli si troverà a duellare contro un doppio avversario: la statistica primaverile e la bestia nera(verde) Sassuolo. Occhio Napoli, perchè lo Scudetto passa anche da qui.