Nedved e il sorteggio: «Ajax? Dovremo stare attenti. Ronaldo? Non temo squalifica. Allegri super»

Nedved e il sorteggio: «Ajax? Dovremo stare attenti. Ronaldo? Non temo squalifica. Allegri super»
© foto www.imagephotoagency.it

Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, ha commentato il sorteggio di Champions e ha parlato di Ronaldo e Allegri

Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, ha parlato a Sky Sport dopo il sorteggio di Champions che metterà di fronte i bianconeri all’Ajax: «Non sono contento e nemmeno scontento. Sarà una bellissima partita. L’Ajax ha fatto fuori il Real Madrid, non è uno scherzo. Mi sono piaciuti tantissimo, dovremo stare attenti. Ronaldo? A proposito dei nostri ragazzi si sono guadagnati e meritati altre due partite di Champions League. E’ una bellissima cosa per loro, per tutti i nostri tifosi e dovremo affrontarla con grande attenzione. Squalifica per Ronaldo? Non temo la squalifica, perché dovrei? E’ un gesto che è rimasto sul campo e le emozioni che ci sono sul campo devono rimanere lì. Lui si è sfogato così dopo essere stato insultato pesantemente anche a Madrid».

Ancora Nedved: «Effetto Stadium? C’è perché ci troviamo molto bene in casa con i nostri tifosi. Avete visto quanto entusiasmo hanno messo, i ragazzi hanno messo il cuore. E’ bello vivere queste serate di Champions, dovrebbe essere sempre una festa. Cosa ci hanno insegnato le due sfide contro l’Atletico? A Madrid abbiamo fatto una partita normale ma internamente sentivamo che non siamo stati la Juve e invece in casa abbiamo fatto la Juve. I ragazzi erano concentrati e determinati. Io ero molto tranquillo prima della partita perché stavo per assistere a qualcosa di grande. Allegri? Abbiamo fatto dei passi, fatti ogni anno. Il presidente ha parlato con il tecnico e si sono detti delle cose, spostando la discussione a giugno. Dobbiamo essere contenti del nostro allenatore. Quello che sta facendo in campionato è qualcosa di eccezionale. Siamo in Champions, dove volevamo essere, non si può chiedere di più».