Pioli alla Fiorentina, parla Cognigni: «Possibile se…»

inter pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Pioli, fresco di esonero, archivia la breve parentesi interista e guarda avanti. E’ lui il dopo Sousa sulla panchina gigliata

Pioli-Fiorentina: Cognigni dixit – 13 maggio ore 21.35

Il presidente esecutivo gigliato Mario Cognigni si è presentato in mixed zone, rispondendo anche ad una domanda sul futuro allenatore della formazione viola: «Corvino mi ha confermato che il prossimo tecnico sarà italiano perchè, in fase di rifondazione, c’è bisogno di qualcuno che conosca il calcio italiano. Pioli? Se dovesse essere un allenatore di questo tipo, allora Corvino credo che possa tenerlo in considerazione».

Pioli verso Firenze: le dichiarazioni del tecnico – 12 maggio, ore 20.25

Dal comunicato stampa per confermarlo sulla panchina dell’Inter all’esonero nel giorno della qualificazione in finale di Champions League per la Juventus. Periodo ricco di scossoni quello che sta vivendo Stefano Pioli. Il capro espiatorio della dirigenza neroazzurra, incapace di tenere le redini della squadra e di permettere al tecnico una serena gestione della rosa a disposizione, ha un orizzonte viola davanti a sè. Infatti, si fanno insistenti le voci di mercato che lo vorrebbero come nuovo allenatore della Fiorentina, al posto del deludente collega portoghese Paulo Sousa. La società gigliata avrebbe tutte le intenzioni di puntare su un tecnico italiano per dare lo “start” al nuovo progetto dei Della Valle e di Pantaleo Corvino. Lo stesso allenatore è stato intercettato dai microfoni di Italia 1, nel corso della trasmissione “Tiki Taka”. Mentre il tecnico si stava rilassando in bici, con tanto di caschetto e tuta da ciclista, si è trovato a rispondere agli interrogativi sul suo futuro: «La mia speranza è, sicuramente, quella di ritornare ben presto in panchina e di non avere a disposizione tutto questo tempo per rilassarmi. Per il momento, però, non posso dire altro».