Pogba core ‘ngrato: «Juventus? Lì solo perché volevo giocare»

pogba manchester united
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista, ora al Manchester United, ha parlato del suo passato alla Juventus. Ecco la stoccata di Pogba ai bianconeri

Core ‘ngrato. No, non stiamo parlando di Josè Altafini (è il soprannome che gli è stato affibbiato a Napoli dopo il passaggio alla Juve). Nemmeno di Gonzalo Higuain (ha raccolto, secondo i napoletani, ‘l’eredità’ di Altafini). Stavolta a far rimanere male i tifosi, bianconeri, è stato Paul Pogba. Il centrocampista ex Juve, tornato al Manchester United per 105 milioni di euro più 5 di bonus, ha parlato al magazine “Esquire“, tornando sulla sua avventura alla Juve. Il calciatore ha ricordato i suoi inizi a Manchester, con Ferguson, e ha parlato anche degli anni di Torino. Ecco le parole di Pogba: «All’inizio in Inghilterra è stata dura. Io non capivo i miei compagni e nemmeno sir Alex Ferguson. Loro parlavano in maniera veloce, io non li capivo. Io sono andato via solo per giocare. Al Manchester, in quel momento, non era possibile farlo. Anche se ero giovane, sapevo che era arrivato il mio momento e non volevo aspettare. Vi svelo un retroscena: a mia madre avevo detto che prima o poi sarei tornato allo United». Il calciatore ha parlato anche dell’attualità: «Accetto le critiche per il gioco ma abbiamo vinto 3 trofei. Puoi essere la migliore squadra del mondo, puoi giocare un grande calcio ma vincere zero trofei, poi chi ti ricorda?».