Prandelli in Nazionale, c’è l’ok della Fiorentina?

© foto www.imagephotoagency.it

Non poteva durare a lungo, e infatti così non è stato. Col termine del campionato il famigerato contatto fra la Nazionale e Cesare Prandelli sarebbe dovuto prima o poi avvenire. Ed è avvenuto. Almeno stando a quanto rilanciato in serata da Sky Sport. Una telefonata allunga la vita, dicevamo oggi…. Adesso costringe le parti a prendere la decisione definitiva. E l’8 giugno diventa così la prossima, decisiva, scadenza. Intanto, però, c’è un aspetto importante da considerare. Se è vero che Abete, in qualità  di rappresentante della Federcalcio, alza il telefono per contattare Prandelli, significa che una sorta di via libera dalla società  che ha sotto contratto il tecnico, c’è già  stata.

In altri termini, se è vero che i contatti fra Abete e i Della Valle (Diego in particolare) non sono mancati nemmeno recentemente (come il week end a Capri, di cui si è parlato, che ha visto i due insieme), è altrettanto vero che lo stesso Presidente della FIGC non potrebbe comunque riferirsi ad un allenatore ancora sotto contratto. Ergo, se davvero Abete ha chiamato Prandelli significa che la Fiorentina potrebbe anche aver già  dato la sua disponibilità  a lasciare che sia intavolata una trattativa. Conferme da fonti ufficiali, ovviamente, neanche a parlarne. Ma nel clima che, ormai, Firenze vive da giorni la sensazione sempre più diffusa è che qualcosa stia davvero per succedere.

fonte: firenzeviola.it