Napoli agli ottavi di Champions, c’è speranza: dipende anche da Guardiola

© foto www.imagephotoagency.it

Qualificazione Napoli ottavi Champions League: le ultime notizie e i risultati che servono a Maurizio Sarri per andare avanti nelle coppe europee. Inoltre, la UCL “serve” agli azzurri

Il Napoli ha vinto contro lo Shakhtar Donetsk per tre a zero e, dopo un primo tempo di sofferenza, ha riaperto in toto la corsa per gli ottavi di finale. Con un pareggio, gli ucraini avrebbero staccato il pass per la fase a eliminazione diretta della Champions League, ma adesso le cose cambiano. L’ultima giornata del Gruppo F sarà decisiva: il Napoli va al de Kuip di Rotterdam per giocare contro il Feyenoord, lo Shakhtar sarà impegnato in casa contro il Manchester City. La classifica dice che i ragazzi di Guardiola sono primi a punteggio pieno e certi della loro posizione; Fonseca è secondo a nove, Sarri terzo a sei lunghezze. Ultimissimo il Feyenoord, che con zero punti è già fuori dalle competizioni europee per questa stagione.

Al Napoli serve una vittoria, ma potrebbe non bastare. Il Feyenoord non è imbattibile, ovviamente, ma in casa ha mostrato di essere un osso duro e cercherà di salutare dignitosamente la UCL. Lo Shakhtar ha, sulla carta, l’avversario peggiore, ma in realtà gli inglesi potrebbero benissimo andare in Ucraina in gita di piacere. Molto dipenderà dal risultato degli azzurri, ma anche dall’atteggiamento con cui scenderanno in campo i giocatori mancuniani. Il Napoli deve vincere, se lo Shakhtar perdesse allora le due squadre rimarrebbero appaiate a nove punti. Gli scontri diretti, in quel caso, sarebbero a favore degli azzurri (1-2 e 3-0) e il Napoli passerebbe come seconda. Se da Guardiola non dovesse arrivare l’aiutino, allora anche una vittoria in Olanda sarebbe inutile.