Rangnick, un Milan all’italiana: Bonera e Braida possibili collaboratori del tedesco

© foto www.imagephotoagency.it

Secondo la Gazzetta dello Sport quello di Rangnick potrebbe essere un Milan italiano: Bonera e Braida possibili collaboratori

Ralf Rangnick potrebbe costruire il suo prossimo Milan sul modello made in Italy. Il manager tedesco vuole circondarsi di collaboratori che possano guidarlo nei meandri della Serie A e del calcio italiano.

Per questo motivo, secondo La Gazzetta dello Sport, Rangnick avrebbe chiesto otto collaboratori, alcuni sono già a Milanello. Il manager tedesco conterà sicuramente su Almstadt e Moncada, i quali hanno lavorato bene e sono molto apprezzati in via Aldo Rossi. Quasi scontato l’addio di Maldini e Massara che hanno riportato in auge la candidatura di un manager di grande esperienza come Ariedo Braida. La Rosea si sofferma anche su Daniele Bonera, collaboratore prima di Giampaolo e poi di Pioli, apprezzatissimo dai giocatori e stimato da tutto l’ambiente rossonero. L’ex difensore sta ultimando il suo ultimo corso a Coverciano (per il Uefa Pro) e potrebbe assicurare la giusta continuità a Milanello.