Real Madrid – Napoli, De Laurentiis: dalla C al Bernabeu

real madrid
© foto www.imagephotoagency.it

Real Madrid – Napoli: le parole del presidente azzurro Aurelio De Laurentiis in attesa del match di Champions League

Real Madrid – Napoli: Aurelio De Laurentis, presidente del Napoli, racconta parte della sua storia in azzurro in un’intervista rilasciata prima della gara con il Real Madrid, ore 16.20

A poche ore dalla supersfida del Santiago Bernabeu contro i galacticos del Real Madrid è tempo di bilanci per il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. In un’intervista rilasciata a Walter Veltroni il numero uno azzurro ha raccontato la sua esperienza che dura ormai da 13 anni. «Ho preso il Napoli nel 2004 quando era in Serie C, in un tribunale con un semplice foglio di carta senza nessun tipo di base societaria e sportiva. Non avevo giocatori e dovevo rifare tutto dall’inizio, ho lasciato da parte i miei impegni cinematografici per iniziare questo progetto. Nel ’99 feci un offerta per il Napoli a Ferlaino che mi fece causa, 5 anni dopo si è ripresentata questa opportunità e l’ho colta al volo. In quest’esperienza mi sono trovato bene con tutti gli allenatori che hanno fatto crescere la mia capacità personale. Mazzarri ci ha portato con giocatori normali a giocare partite memorabili in Champions League. Benitez ci ha offerto la sua esperienza europea, fondamentale per ciò che siamo ora. Sarri è stata una mia scelta fortemente voluta. Il suo comunismo convinto, il suo indossare la tuta, la sua responsabilità maturata nell’esperienza bancaria l’hanno fatto diventare il grande allenatore che è. Un giocatore che mi piacerebbe avere è sicuramente Zlatan Ibrahimovic, uomo di grande qualità e molto piacevole anche al di fuori del campo». Sul Napoli e Maradona: «Si parla di 10 mila tifosi, noi abbiamo venduto 4 mila 900 biglietti, il resto chissà cosa ha combinato ma è una cosa straordinaria. Maradona mi auguro possa diventare il nostro ambasciatore perchè il mio progetto è quello di far sviluppare sempre più il marchio Napoli nel mondo».

Real Madrid – Napoli, De Laurentiis agli allenamenti – 15 febbraio, ore 13.46

Il Napoli si sta preparando alla super sfida di stasera in Champions League contro il Real Madrid. Gli azzurri sono adesso nella capitale spagnola per gli ultimi allenamenti in vista di un match storico. A seguire la seduta mattutina c’era anche il presidente Aurelio De Laurentiis con il figlio Edoardo. ADL ha immortalato il momento e lo ha messo su Twitter, assieme alla didascalia “Forza Napoli Sempre“. La città è in fermento, il patron pure: Napoli attende solo le 20.45.

Real Madrid – Napoli, De Laurentiis: «Qui si fa la storia. Maradona presto ambasciatore» – 15 febbraio

Intervista di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, a “Il Corriere dello Sport“. Il presidente ha parlato della sfida con il Real Madrid in programma questa sera al Bernabeu e valida per gli ottavi di finale di Champions League. Queste le parole di ADL: «Una frase simbolo? Qui si fa la storia. Se in trent’anni non li abbiamo mai incontrati, qualcosa vorrà pur dire; se ci arriviamo adesso, dopo sette anni di seguito in Europa, dopo aver sfidato anche il Bayern Monaco, l’Arsenal, il Borussia Dortmund, il Chelsea e perdonate se non le cito tutte, vuol dire che abbiamo dato una continuità a noi stessi. E raggiunto, stavolta, il punto più alto: sfidiamo i più Grandi, quelli che hanno un bilancio con il quale non ci possiamo confrontare, tante volte è superiore al nostro. Ma lo faremo con la forza delle nostre idee, che ci hanno portato sin qui. E’ lecito sognare, lo faccio sempre, ad occhi aperti, ogni mattina, e immagino di conquistare traguardi sempre nuovi. Ora il prossimo passo ci deve portare a costruire per il Napoli altro: un centro sportivo per le giovanili. San Paolo? Vorrei che si capisse che io non lo gestisco, mi viene rilasciato ogni volta che ci serve. Ma ora che abbiamo un ministro per lo sport, gli chiederò pubblicamente ed ufficialmente di contribuire alla emanazione di un decreto legge che, attraverso un percorso abbreviato, faciliti la costruzione di nuovi stadi».

Real Madrid – Napoli, De Laurentiis: «Maradona presto ambasciatore»

Il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, in vista del match di Champions League contro il Real Madrid, è intervenuto ai microfoni di Premium Sport: «Maradona? Credo che diventerà presto l’ambasciatore del Napoli all’estero. Domani ha tutto l’interesse che il Napoli possa giocare ad armi pari, quindi provera ad infondere forza nei calciatori prima del match. Dalla Serie C al Bernabeu? Abbiamo cominciato dalla Serie C perché il Napoli non esisteva più. Se togliamo gli anni passati in C e in B, restano 7 anni, tutti passati in Europa. Complimenti dunque a chi è riuscito a portare questi risultati. Sarri? L’ho portato io al Napoli attraverso la diffidenza di tutti. Lui è uno che sa far giocare per divertire. Credo che il calcio sia industria e divertmento. Io quindi mi sono impegnato affinché fosse industria, ma anche divertimento. Maurizio ha saputo interpretare queste due chiavi di lettura. Notte prima degli esami? Come diceva Eduardo De Filippo gli esami non finiscono mai, quindi non mi preoccupo. Abbiamo venduto 4900 biglietti, ma allo stadio saranno 10 mila. Non so come, ma questa è una delle qualità dei napoletani».