Icardi vicino al rinnovo, l’Inter studia clausola e ingaggio. Attenzione allo United

icardi
© foto www.imagephotoagency.it

L’Inter e Wanda Nara studiano il rinnovo di Mauro Icardi, mentre Mino Raiola prova a fare da intermediario per portarlo al Manchester United

Primi contatti tra Wanda Nara e Piero Ausilio per il contratto di Mauro Icardi. Il rinnovo del capitano dell’Inter è una questione che tiene banco, così come l’interesse del Manchester United nei suoi confronti. Ma andiamo per gradi e analizziamo la questione contrattuale, dato che la firma non significa per forza permanenza all’Inter in estate, sebbene sia vicino al rinnovo Icardi. Nara sta trattando con Ausilio anche grazie al lavoro degli altri agenti Savini e Letterio. Ha proposto un aumento dell’ingaggio dagli attuali 4.5 milioni a una cifra più alta, superiore a 6.5 milioni di euro. Alzando il salario di due milioni, si potrebbe togliere l’attuale clausola di rescissione da centodieci milioni di euro, o almeno questo è quel che desidera l’Inter.

Senza una clausola del genere, i nerazzurri avrebbero il coltello dalla parte del manico in caso di trattativa in estate, fisserebbero loro il prezzo. Nara però non sembra di questa idea e quindi la suddetta clausola potrebbe solamente essere alzata. Si parla di portarla a centocinquanta milioni o, meglio ancora, duecento milioni, la cifra che la compagna-agente ritiene più vicina al valore di Icardi. È un do ut des: togliere o alzare la clausola significa anche alzare l’ingaggio, quindi si potrebbe addirittura chiudere a sette-otto milioni di euro più ricchi premi. La trattativa sarà lunga, ma è iniziata con il piede giusto.

Intanto, stando a Il Corriere dello Sport, si muove pure Mino Raiola. L’italo-olandese potrebbe fare da intermediario tra Icardi e il Manchester United, dato che gli inglesi si sono interessati alla punta dell’Inter. Non c’è ancora un’offerta vera e propria ma lo United ha messo Icardi nella lista dei desideri, così come Real Madrid e Paris Saint Germain. Raiola si è proposto come tramite nell’affare, anche se inizialmente voleva la procura del giocatore. Icardi ha detto no, preferisce Wanda Nara, ma questo non placa le voci sul Manchester United. Un trasferimento in estate prescinde dal rinnovo di contratto.