Rinnovo Keita: avanti con Calenda. Vicino l’addio alla Lazio

keita lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Rinnovo Keita – Lazio: biancocelesti pronti a spiazzare l’attancate senegalese, ormai deciso a non prolungare, con un’offerta importante, ma il nodo è la clausola rescissoria… Occhio alla Juventus per il calciomercato estivo

Rinnovo Keita: rimane Calenda, addio Lazio – 21 febbraio, ore 9.30

Il rinnovo di Keita sembra sempre di più un miraggio per la Lazio ma, a ben vedere, un altro tipo di rinnovo è arrivato. Dopo le polemiche delle ultime ore, Keita ha prolungato il suo rapporto con Roberto Calenda, che rimane così il suo procuratore. Non una buonissima notizia per i capitolini, i cui rapporti con lo stesso Calenda sono ai minimi storici. Per questo si pensa che in estate il senegalese andrà via dalla Lazio: i margini di trattativa per il rinnovo si sono ridotti notevolmente e la partenza nel prossimo calciomercato sembra scontata.

Rinnovo Keita – Lazio: Calenda & Mendes – 20 febbraio, ore 8.57

Keita Balde Diao è risultato essere decisivo nella vittoria della Lazio contro l’Empoli di sabato sera. Il senegalese è andato sotto la curva dei tifosi biancocelesti e ha sancito la pace coi fan laziali, ma evidentemente non è l’anno delle smancerie per il senegalese visto cosa ha twittato poco dopo il suo agente. «Un direttore sportivo dovrebbe sapere chi è l’agente di un suo giocatore, è il suo lavoro» ha risposta Roberto Calenda a distanza a Igli Tare. Dietro a queste frecciatine sembra che ci sia un mandato della Lazio a Jorge Mendes per provare a vendere Keita all’estero, scrive La Gazzetta dello Sport: potrebbe addirittura essere il preludio al cambio di procuratore.

Rinnovo Keita – Lazio: le ultime

La Lazio ci prova, ma la missione è quasi impossibile: il rinnovo di Keita Baldé per i biancocelesti resta una grana di quelle grosse, ma nulla è ancora del tutto perduto. L’attaccante senegalese, sempre più ai margini dei piani biancocelesti per il futuro prossimo, ha un contratto in scadenza al termine della prossima stagione. La situazione è di per sé abbastanza chiara: Keita, che negli ultimi mesi ha avuto scontri anche parecchio accesi con la dirigenza laziale e con il resto dello spogliatoio, non vuole rinnovare, a meno che non gli venga offerto un prolungamento a cifre importanti. La Lazio potrebbe spiazzare nei prossimi giorni il giocatore proprio venendogli incontro in questo senso: pronta un’offerta di ingaggio da 1,1 milioni di euro (attualmente ne guadagna poco più della metà) più eventuali bonus, esattamente quanto in fin dei conti chiedeva qualche mese fa l’agente di Keita, Roberto Calenda. Il nodo però è un altro: per accettare 1,1 milioni di euro l’anno, l’entourage del giocatore chiederebbe l’inserimento di una clausola rescissoria bassa (20 o 25 milioni di euro al massimo), mentre la Lazio vorrebbe muoversi in tutt’altra direzione blindando Keita con una clausola da almeno 30 o 35 milioni di euro. Per accettare una clausola del genere il senegalese chiederebbe un ingaggio di gran lunga più alto (almeno un paio di milioni di euro l’anno). Tutto resta in situazione di work in progress.

Rinnovo Keita – Lazio: occhio alla Juventus…

Per Keita, come noto, non mancherebbero comunque le richieste e, in vista del calciomercato estivo, qualora non dovesse arrivare la sua firma sul rinnovo per giugno, la Lazio non avrebbe altra alternativa che cederlo (prospettiva al momento quasi scontata) pur di non perderlo eventualmente a gennaio del prossimo anno, quando il ragazzo sarà libero di fermare con chi gli pare. Come riportato oggi da Il Tempo, occhio alle possibili mire della Juventus su Keita, mentre resta di sfondo l’interesse dell’Inter e, soprattutto, del Milan.