Robinho dribbla il carcere: Brasile non concederà estradizione

robinho
© foto www.imagephotoagency.it

Robinho, condannato per violenza sessuale, non sarà estradato in Italia: c’è una legge che lo vieta

È di ieri la notizia che Robinho, ex attaccante del Milan, è stato condannato per violenza sessuale ad 9 anni di carcere. Il reato fu commesso in una discoteca di Milano, quando ancora il brasiliano vestiva la maglia rossonera. Una violenza di gruppo ai danni di una ragazza albanese. Robinho al momento si trova in Brasile dove dal 2016 gioca con l’Atletico Mineiro.

Il calciatore sta ora studiando con i suoi avvocati il metodo migliore per dribblare il carcere in Italia e potrebbe approfittare di una norma vigente nel suo paese. Il Brasile infatti non concede estradizione per i cittadini nati sul suolo brasiliano. In ogni caso si tratta ancora del primo grado di giudizio, per ora potrà continuare a fare la sua solita vita.