Roma, El Shaarawy deluso: «Momento difficile, partita non vinta per demerito nostro»

© foto www.imagephotoagency.it

Stephan El Shaarawy ha commentato il pareggio della Roma con il Chievo a Verona per la quarta giornata di Serie A

All’Olimpico, la Roma di Di Francesco non va oltre il pareggio con il Chievo dopo essere andata sul doppio vantaggio grazie alle reti di El Shaarawy e Cristante. Giallorossi a 5 punti in classifica e senza vittoria dalla prima giornata (1-0 sul campo del Torino). El Shaarawy, intervenuto in zona mista dopo la gara, ha dichiarato: «Abbiamo rischiato anche di perdere, su questo dobbiamo riflettere perchè non è la prima volta che succede. Dovevamo chiuderla segnando il terzo gol, sicuramente ci hanno condizionato gli episodi, ma non siamo stati attenti in fase difensiva e questo è un pareggio che fa male. E’ un momento difficile, lo sappiamo tutti, ma dobbiamo ripartire. Madrid? Dovremo andarci con la stessa testa avuta a Londra lo scorso anno, andremo la a giocare la nostra partita anche se sarà dura contro una delle migliori squadre al mondo».

Intervenuto anche a Roma TV, El Shaarawy ha dichiarato: «Ci è mancata la determinazione per chiudere la gara, nel campionato italiano non è mai finita e anche quando si concede poco le squadre lo sfruttano. Oggi abbiamo dominato la partita, se fosse entrata la mia palla o quella di Dzeko non saremmo qui a parlare di crollo della squadra. Credo che oggi abbiamo non abbiamo vinto per demerito nostro, non si possono prendere gol quando si è in vantaggio per 2-0. Dobbiamo ritrovare la forza difensiva, che è stato il nostro punto di forza lo scorso anno e che parte da tutta la squadra. E poi in avanti serve cattiveria, mi metto anche io».