Ronaldinho sul Milan: «Non credo andrà in Champions»

Ronaldinho Barcellona
© foto www.imagephotoagency.it

In visita a Lecce, l’ex fantasista di Milan, Barcellona e Flamengo si sofferma sul momento dei rossoneri, tra campo e società

Un arrivo che ha paralizzato una città e fatto andare in delirio i socia: Ronaldinho a Lecce. Ronaldinho è a Lecce per partecipare al progetto ‘I Vini dei Campioni’ e per un tour di tre giorni che lo porterà in giro nella provincia salentina. A guidarlo l’imprenditore del vino Fabio Cordella, ex ds dell’Honved Budapest. Durante questa visita il gaucho ha analizzato la situazione attuale del Milan e Napoli tra campo e società.

«Il Milan? Penso che il prossimo anno sarà ancora più forte. Difficile vada in Champions, ma per una squadra con la storia del Milan tutto è possibile» afferma Ronaldinho, che poi si dice sorpreso sulla decisione di Moratti e Berlusconi di vendere le rispettive società.
Parole al miele anche per Guardiola il quale lo reputa un grandissimo allenatore come Ancelotti e Mourinho.

Sullo scudetto punta sulla squadra di Sarri:«Il Napoli può vincere lo scudetto, sta facendo un lavoro bellissimo. Sono anni che sta facendo bene e penso che quest’anno possa lottare con la Juventus per vincere»

Si augura che Neymar possa vincere il pallone d’oro dopo il dominio incontrastato di Cristiano Ronaldo e Messi, mentre afferma che il Brasile gli piace molto, una squadra giovane che sicuramente arriverà in fondo al Mondiale russo.
Sui rivali argentini afferma che anche lui e i suoi compagni nel 2002 ebbero difficoltà a qualificarsi ma una volta ammessi alzarono la coppa a Yokohama, magari succederà anche a loro.