Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria, Lanna: «Stankovic era distrutto per la scomparsa di Mihajlovic»

Pubblicato

su

Le parole di Lanna, presidente della Sampdoria, sulla reazione di Stankovic alla scomparsa di Mihajlovic: «Era distrutto»

Marco Lanna ha raccontato lo stato d’animo di Dejan Stankovic – per la morte di Sinisa Mihajlovic – e di Fabio Quagliarella, attualmente fermo ai box per un infortunio al ginocchio. Ecco le dichiarazioni rilasciate dal presidente della Sampdoria ai microfoni di TMW Radio.

MIHAJLOVIC E STANKOVIC – «Sono persone molto orgogliose e leali, parlando di lui come di Stankovic. Non ti tradiscono, non mentono. Se hanno la tua fiducia la ripagano in pieno. È una loro caratteristica che oggi è evidente anche in Dejan. Chi arriva da quelle zone ha grande carattere, forgiati come sono dalla guerra che li ha lasciato il segno, con voglia di rivincita. Quando arrivano qui da noi danno tutto quel che possono».

STANKOVIC – «Era distrutto, l’ho sentito per poco perché non aveva tanta voglia di parlare. Avevano un rapporto fraterno e capisco il suo dolore e il suo non riuscire a darsi spiegazioni. Non è riuscito a tornare in tempo dalla Turchia, dove si trova con la squadra. In vista di lunedì».

QUAGLIARELLA – «È sollevato dal fatto di non doversi operare a livello chirurgico. Ha dei giorni di vacanza e lavorerà senza forzare. Mi sento di escludere il suo addio al calcio anticipato, dato che non si è rotto il crociato. Nel giro di un mese e mezzo, massimo due, lo rivedremo in campo».

CONTINUA A LEGGERE SU SAMPNEWS24.COM

News

video