La Sampdoria tenta Vietto, ma il grande ostacolo è l’ingaggio

osti sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Sampdoria: il club doriano ha offerto 14 milioni più 2 di bonus all’Atletico Madrid per Vietto, che però non ha intenzione di ridursi l’ingaggio per volare da Giampaolo

Luciano Vietto è finito nel mirino della Sampdoria già da diversi giorni. Il club di Corte Lambruschini è alla ricerca di un attaccante in grado di sostituire Patrik Schick, che ormai sembra destinato ad approdare all’Inter, e si è mossa in maniera decisa sul talento argentino. Il giocatore è di proprietà dell’Atletico Madrid ma ha le valigie in mano, visto che il tecnico Simeone non gli ha mai concesso lo spazio che Vietto desidera. Osti e Pradè avrebbero già presentato un’offerta ai colchoneros: 14 milioni più 2 di bonus, per un talento da rilanciare, che in Italia potrebbe tornare ad essere protagonista. Ma gli agenti di Vietto spaventano la Samp, visto che hanno già fatto sapere che il loro assistito non ha alcuna intenzione di ridursi l’ingaggio (percepisce 2.5 milioni a stagione).

Lo stipendio dell’attaccante è un ostacolo apparentemente insormontabile per i doriani. L’ingaggio più alto è infatti quello del nuovo arrivato Gaston Ramirez, che prende 1.25 milioni di euro all’anno. E l’arrivo di Vietto, alle condizioni poste dall’attuale giocatore dell’Atletico Madrid, porterebbero la Sampdoria ad alzare il monte ingaggi, creando uno squilibrio troppo evidente con il resto dello spogliatoio. Per questo i blucerchiati tengono sempre vive le piste alternative: Zapata e Pavoletti restano sullo sfondo, in attesa di capire se ci sono i margini di manovra per portare Vietto a Genova.