Connettiti con noi

News

Software asta Fantacalcio: cos’è e come funziona

Pubblicato

su

Un software destinato a rivoluzionare le aste del fantacalcio: ecco cos’è e come funziona l’ultima idea di Fantagazzetta

C’è chi l’ha fatta a Ferragosto. Chi subito dopo la fine del calciomercato. Ci sono anche quelli che l’hanno fatta dopo la prima o la seconda giornata di campionato. Infine alcuni devono ancora farla. Stiamo parlando dell’asta fantacalcio che, puntuale come sempre, è tornata anche quest’anno. Un rito. Una tradizione da rispettare fedelmente stagione dopo stagione che appassiona milioni di italiani e non ogni anno. Sono infatti sempre di più i Fanta-allenatori che tra la fine di agosto e l’inizio di settembre si travestono da direttori sportivi e compongono la propria squadra fantacalcistica. Crocevia fondamentale per questo passaggio è, come sempre, l’asta. Temuta da alcuni, aspettata per tutta l’estate da altri. L’unico momento durante l’anno dove non si hanno più amici o parenti. Dove le amicizie anche secolari vengono meno di fronte ad un rialzo di un proprio pupillo. Avere Icardi in squadra non è importante…è l’unica cosa che conta, direbbero alcuni.

Quest’anno, tuttavia, l’asta del fantacalcio si arricchisce ulteriormente. Fantagazzetta ha ideato uno strumento utilissimo per chi fa l’asta offline vedendosi da vicino con i propri amici, ossia il software FANTA ASTA. Il software è però disponibile solo per Pc Windows (No Mac, no dispositivi mobile) e non ha prerequisiti particolari per l’istallazione. La lista calciatori, aggiornata quotidianamente, è scaricabile sia dal link su indicato, sia direttamente dal software se si dispone di collegamento alla rete. Non è invece necessario collegamento a internet durante l’utilizzo. Ma come funziona nello specifico questo software? Intanto le liste disponibili sono Napoli e quella Mantra. Mentre se si volesse fare nel software Fanta Asta l’estrazione random per ruolo bisogna seguire dei semplici passaggi:

Bisogna creare 4 file separati (uno per ruolo) e poi caricarli uno per volta (senza interrompere l’asta). Scaricare il file .csv e farne 3 copie. Aprire i file col blocco note (mai con excel, il programma non lo leggerebbe più) e in ognuno lasciare un solo ruolo cancellando il resto. Attenzione però: assicurarsi che alla fine di ogni file non ci siano spazi o stringhe vuote altrimenti il programma darà errore. Il cursore non deve mai andare oltre l’ultima lettera dell’ultima stringa (se così non fosse usare il tasto “delete” per ottenere questa situazione). Un’idea nuova firmata Fantagazzetta che sarà accolta con entusiasmo da tanti Fanta-allenatori.