Stadi riaperti solo in Serie A, la B protesta: «Decisione irrazionale»

Calendario Serie B
© foto www.imagephotoagency.it

La Lega Serie B ha manifestato la propria contrarietà alla decisione del Governo di riaprire solo gli stadi di Serie A

La Lega Serie B attraverso un comunicato, ha manifestato la propria contrarietà alla decisione del Governo di riaprire solo gli stadi di Serie A. La nota della Lega.

COMUNICATO – «Non si comprende la ragione delle motivazioni secondo le quali il governo ha dato il via libera all’apertura parziale degli stadi solo in serie A. Questo considerando che i protocolli di sicurezza sono i medesimi per tutti campionati professionistici e che la B ha un valore sociale ed economico fondamentale. I club risulterebbero gravemente penalizzati dal punto di vista economico e della passione dei tifosi, aspetto fondamentale anche per la regolarità del campionato. L’auspicio è che ci possa essere al più presto da parte del governo una decisione uniforme per la serie B e tutti i campionati professionistici con una ratio che preveda in piena sicurezza l’apertura a una percentuale di tifosi come avvenuto in vari sistemi europei“