Strootman, la Juve lavora a fari spenti per l’olandese

strootman roma-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus sogna di ricomporre l’accoppiata Miralem Pjanic e Kevin Strootman, ma la trattativa per portare l’olandese allo Stadium appare alquanto complicata

I rumors di mercato che vedono la Juventus interessata alle prestazioni di Kevin Strootman non sarebbero infondati, come qualcuno avrebbe invece palesato nelle scorse settimane. Marotta e Paratici starebbero lavorando a fari spenti, senza pubblicità, per evitare che l’illusione di portarlo a Torino si tramuti in delusione. A scriverlo è l’edizione odierna de Il Tempo, che sottolinea come l’arrivo dell’olandese equivarrebbe a fare “bingo” alla lotteria. Allegri accoglierebbe molto volentieri un nuovo centrocampista di livello e il nome del mediano della Roma è venuto fuori quando la Lazio ha detto “no” per il cartellino del serbo Sergej Milinkovic-Savic. La trattativa, però, resta difficile, se non addirittura impossibile. Con la Lupa, che non è stata però tanto categorica come i cugini, fondamentalmente, è una questione di prezzo. L’inserimento di Juan Cuadrado nella trattativa l’avrebbe senz’altro agevolata, senza i discorsi economici si fanno, ovviamente, più salati. Il 27enne calciatore della Nazionale olandese, dunque, è lontano dalla Vecchia Signora ma la dirigenza si sta muovendo per accorciare le distanze. D’altronde regalare la “lavatrice” ad Allegri, significherebbe risolvere le mancanze difensive figlie della cessione di Leonardo Bonucci.