Svilar, che serata: record in Champions e papera assurda – VIDEO

© foto www.imagephotoagency.it

Mile Svilar ha battuto il record di portiere più giovane della Champions League e ha fatto una papera clamorosa: non un esordio normale per il portiere del Benfica col Manchester United

Il Manchester United ha superato il Benfica in trasferta per uno a zero. La partita ha avuto un unico protagonista, si tratta di Mile Svilar. Classe 1999, figlio del portiere jugoslavo Ratko, il giovane estremo difensore di nazionalità belga ha stabilito un record ma ha anche combinato la frittata più grossa della giornata. In pratica la rete che ha deciso il match è colpa sua: su una punizione di Marcus Rahsford è rimasto colpevolmente fuori dai pali per poi entrare in porta con la palla tra le mani. Il gol è di Rashford ma questa papera è quasi un’autorete.

A fare da contraltare all’errore c’è un altro motivo per cui il belga entrerà nella storia e negli almanacchi. Svilar è stato il portiere più giovane a giocare una partita di Champions League e ha battuto il primato di Iker Casillas, il quale resisteva dal 1999, in prativa l’anno di nascita del numero uno del Benfica. Casillas scese in campo a 18 anni e 118 giorni in Olympiakos-Real Madrid; il giocatore delle Aguias invece lo ha fatto a 18 anni e 52 giorni. Non dimenticherà facilmente Benfica-Manchester United.