Torino, Ventura: «Cerci ha smentito tutti, è un giocatore universale»

ventura-tuta-torino-2013-ifa
© foto www.imagephotoagency.it

VENTURA TORINO JUVENTUS DERBY – Intervenuto a ‘Radio Deejay’, Gianpiero Ventura, ha parlato del ‘suo’ Torino, totalmente rivoluzionato rispetto a quello della scorsa stagione: «I numeri lasciano il tempo che trovano, dipende dall’atteggiamento. D’Ambrosio difensore? Non direi, è il vice capocannoniere della squadra e spinge molto».

CERCI – Anche Cerci, capocannoniere granata, ha cambiato ruolo: «Son contento per lui, perché per tre mesi ho letto che lui non poteva giocare da seconda punta. I fatti, però, hanno smentito tutto, dimostrando che lui è un giocatore universale. Ad oggi le cose stanno andando abbastanza bene».

NUOVO CORSO – Nonostante l’ottimismo, la strada però è ancora lunga: «Noi siamo nati due anni fa, prima c’erano soltanto macerie. Dobbiamo costruire a livello di mentalità, struttura e giocatori: Cerci è un modello in questo senso e spero che sia il primo di tanti giocatori importanti che possono venire da noi».

JUVENTUS – Prima di chiudere, Ventura ha parlato anche dell’avversario di domani, i campioni d’Italia: «Se devo essere sincero, penso che giocherà Giovinco. Pirlo out? Cambia poco, c’è Pogba, uno dei giovani più forti al mondo in questo momento».