Connettiti con noi

Bayern Monaco

Vidal e Otamendi: l’Inter all’assalto entro la fine del calciomercato

Pubblicato

su

vidal bayern monaco

Inter, doppio assalto entro la fine del calciomercato. A centrocampo Vidal resta un chiodo fisso, mentre in difesa, oltre a Mangala, si fa strada l’idea che porta ad Otamendi: il punto sulle prossime mosse

Un paio di colpi ancora da sparare entro la fine del calciomercato: l’Inter ci proverà, anche se le possibilità di portare a casa la doppietta non sono tantissime. Da qui alla fine di agosto, comunque, i nerazzurri dovrebbero muoversi ancora ampiamente alla ricerca di un centrocampista di peso e di un difensore centrale, dando ormai per scontato l’arrivo del terzino che Luciano Spalletti aveva richiesto a inizio sessione (sarà Joao Cancelo del Valencia. Leggi anche: Inter-Valencia: è il momento dello scambio). Il nome in auge per il centrocampo, specie ora che l’addio di Geoffrey Kondogbia è quasi realtà, resta quello di Arturo Vidal. Per il cileno del Bayern Monaco i margini di manovra sono pochi: tra le idee tedesche non pare esserci quella di fare a meno dell’ex Juventus.

Ieri, addirittura, si era parlato di un clamoroso interessamento anche del Milan per Vidal (leggi anche: Dal Cile: Milan su Vidal, offerta di ingaggio incredibile), ma la verità fondamentale è che il giocatore era e resta l’obiettivo numero uno dell’Inter, anche se le chance di portarlo a casa sono quasi nulle. Di sicuro i nerazzurri faranno un nuovo tentativo con il Bayern proprio negli ultimi scampoli di mercato, provando magari un affondo che faccia tentennare la corazzata tedesca. Impossibile al momento stabilire un prezzo di massima, ma si dovrà ragionare su una cifra superiore ai 40 milioni.

https://www.instagram.com/p/BXbYbxvBjyN/?taken-by=kingarturo23oficial

Calciomercato Inter: Vidal il sogno, Otamendi la realtà

Non solo un colpo a centrocampo, ma anche e soprattutto uno in difesa. Spalletti ha chiesto l’innesto di un centrale di esperienza, anche se resta ancora da decidere il futuro di Andrea Ranocchia, che potrebbe essere ceduto, stavolta definitivamente. Si ragiona su più fronti con il Manchester City: da una parte c’è l’esubero Eliaquim Mangala (leggi anche: Inter vicina a Mangala: il punto), dall’altra però c’è pure quello di Nicolas Otamendi, altro giocatore ai margini della formazione di Pep Guardiola. Se il francese potrebbe arrivare in prestito, l’argentino potrebbe arrivare comunque a condizioni altrettanto vantaggiose, motivo per il quale l’Inter ci starebbe facendo più di un pensierino: l’affare, a differenza di quello per Vidal, resta molto più concreto e fattibile, poi comunque ai nerazzurri non mancherebbero le alternative in caso di fallimento.

Per esempio, una di queste, porta il nome di Presnel Kimpembe, giocatore del Paris Saint-Germain che Walter Sabatini segue già da un po’ di tempo (anche per lui si parla della possibilità di un prestito). Altra carne su fuoco del mercato interista che, comunque vada, non è affatto terminato: già dopo la prima giornata di campionato i nerazzurri potrebbero tornare all’attacco alla ricerca di una pedina di livello in grado di poter fare la differenza. L’idea di un rinforzo per ogni zona del campo, anche in avanti, potrebbe trovare spazio nei piani della dirigenza interista: ciò che può mancare è il tempo.