Brescia, Brocchi: «Non si può sempre vincere»

39
brescia brocchi
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico delle rondinelle torna sul pari contro la Salernitana e si rammarica della toppa pressione che la squadra sente quotidianamente sulle spalle

La troppa pressione avvertita nelle ultime settimane ha giocato brutti scherzi al Brescia di Christian Brocchi nel corso della gara contro la Salernitana, terminata 1-1 e portatrice di un punto pieno di rammarico nelle casse della società lombarda. Il tecnico ha criticato questa eccessiva pretesa da parte dei tifosi: «Dopo alcune gare di alto livello contro squadre importanti molti si aspettavano una vittoria, come se quasi fosse naturale. Forse questa pressione non ci ha aiutato. Ad ogni modo in un campionato così lungo come quello cadetto anche ogni punto conquistato è un punto d’oro, anche se noi lavoriamo e scendiamo in campo sempre con la mentlaità di vincere. Ma non è sempre possibile purtroppo».

L’ANALISI DELLA PARTITA – Brocchi ha poi commentato alla prestazione in campo dei suoi giocatori: «Siamo partiti un po’ contratti, non eravamo brillanti e aggressivi come al solito, anche se di fronte avevamo un’ottima squadra, forse anche un po’ sottovalutata dall’esterno. Nella ripresa invece la squadra è migliorata, abbiamo aumentato la nostra spinta offensiva, abbiamo trovato maggiore coraggio e convinzione e siamo riusciti ad acciuffare il pareggio. E’ normale che magari lavorando bene si possa alzare l’asticella e fare altri pensieri ma è bene rimanere con i piedi ben saldi a terra e continuare a lavorare per il nostro obiettivo. Oggi si è visto che mettendo pressione e creando aspettative a volte è controproducente».

Condividi