Adidas vs ELEAGUE: la guerra delle strisce

Eleague
© foto @eleague.com

Dopo Puma, una nuova causa Adidas, che vuol portare in tribunale ELEAGUE per le strisce troppo simili.

Adidas, il gigante dell’abbigliamento sportivo a livello mondiale, è scesa sul piede di guerra in campo legale. Come riportano diversi siti spagnoli ed americani, il celebre marchio tedesco delle tre strisce ha deciso di aprire una causa nei confronti di ELEAGUE, azienda americana che opera nel mondo “virtuale” degli eSports e facente capo al gruppo Turner. Dopo circa 18 mesi dall’ingresso nel mondo degli sports online datato giugno 2016, ELEAGUE è già diventato un punto di riferimento del settore; tuttavia ora, si trova ad affrontare un avversario, o videogamer, per rimanere in tema, di elevata caratura e spessore.

Causa Adidas vs ELEAGUE: perchè

Adidas infatti ha deciso di andare per vie legali poichè ritiene che la lettera “E” della compagnia americana, composta da tre linee inclinate, siano troppo simili alle sue tre celebri strisce, marchio peraltro registrato ben 50 anni prima.

Turner Sports infatti, effettuò la registrazione del marchio soltanto nel giugno 2016 quando aprì l’attività; in quell’epoca però nessuno mosse un dito nell’opporsi. Soltanto lo scorso 10 ottobre i legali dell’azienda tedesca hanno fatto ricorso, motivando la scelta che il logo potrebbe indurre in confusione il pubblico. Adidas, secondo quanto indicato nelle motivazioni, ritiene che i videogamers, assistendo o partecipando agli eventi di ELEAGUE, possano confondersi e ritenere che si tratti di un torneo organizzato dall’azienda che veste Real Madrid ed Juventus, oltre al Milan fino al termine della stagione, citando solo le più note. Inoltre, sebbene Adidas non lavori direttamente nel settore degli eSports, è comunque presente come sponsor sulla maglia della squadra dei Counter-Strike “North”, la divisione degli eSports della squadra di calcio danese del FC Copenhagen, oltre ad essere sponsor di alcuni teams americani.

Non è la prima volta che il celebre brand teutonico si muove a livello legale per difendere le sue autentiche strisce. Nel recente passato infatti, si scontrò in tribunale con Polo Ralph Lauren, Abercrombie & Fitch e Kmart a livello europeo in difesa del logo. Mentre nello scorso giugno Adidas vinse l’ennesima battaglia legale contro l’acerrimo rivale Puma per l’utilizzo dei diritti delle Stan Smith, le sneakers più famose e lanciate addirittura per la prima volta negli Anni Settanta.