Milan-Adidas, amore al capolinea? Ecco le 10 maglie più belle – FOTO

pirlo milan
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Adidas, amore al capolinea? Dopo vent’anni di successi i rossoneri potrebbero salutare lo storico sponsor tecnico delle tre strisce. Ecco le più belle maglie dello storico binomio italo-tedesco…

Era il 1998 quando il Milan annunciava una nuova partnership commerciale destinata a rivoluzionare il mondo degli sponsor in Italia. I rossoneri passavano ufficialmente allo sponsor tecnico Adidas, dando così inizio ad un’era contraddistinta da successi con le maglie del colosso tedesco e le tre strisce sempre sul petto. Oggi, quasi vent’anni dopo, come un fulmine a ciel sereno giunge la notizia del possibile divorzio dei rossoneri dalla multinazionale dell’abbigliamento sportivo di qualità (leggi anche: Milan, incredibile: divorzio da Adidas?). Potrebbe essere un altro pezzo del vecchio Milan, dopo l’addio lo scorso anno di Silvio Berlusconi, a finire definitivamente in soffitta, non senza rimpianti.

Eppure, i nostalgici ricorderanno, sono state le maglie (rossonere come sempre le prime divise, di tanti colore le seconde o addirittura le terze) a segnare l’era del Milan vincente. Diamo dunque un’occhiata ad alcuni dei kit Adidas rossoneri che sono entrati nell’immaginario collettivo per la loro bellezza o per il loro significato. Tanta nostalgia…

1. Milan Home 1998-1999

footballoldshirts.com

Prima divisa rossonera targata Adidas: a strisce larghe, ovviamente rosse e nere. Una maglia subito fortunatissima visto che, davvero contro ogni pronostico, il Milan di Alberto Zaccheroni si laureerà a fine stagione campione d’Italia dopo la super-rimonta alla Lazio.

2. Milan Home special 1999-2000

soccervanue.net

I rossoneri si presentano in campo alla fine del 1999 per festeggiare il centenario del club (fondato nel 1899). Per l’occasione Adidas studia una divisa che rivanga i fasti delle prime maglie della storia del Milan: strisce strettissime, logo di Milano in bella vista (il primo stemma della società) e Scudetto sulla manica, come si portava un tempo. Alla fine della stagione i rossoneri saranno solto terzi in campionato e non riusciranno a vincere nulla.

3. Milan Third 2001-2002

oldfootballshirts.com

All’inizio del nuovo millennio Adidas presenta una terza divisa per i rossoneri davvero insolita riprendendo un’idea dell’ultimo anno di sponsorizzazione Lotto: una terza divisa quasi interamente rossa con inserti neri. Purtroppo al Milan non andrà benissimo quell’anno: i rossoneri saranno solo quarti in campionato e in semifinale di Coppa UEFA.

4. Milan Away 2002-2003

oldfootballshirts.com

Sarà la maglia destinata ad entrare nel mito: i rossoneri battono in finale di Champions League a Manchester la Juventus ai rigori. Come da sorteggio la squadra si presenta all’ultimo atto con la divisa away, rigorosamente bianca, confermando un incredibile coincidenza del destino: in tutti i grandi appuntamenti della storia milanista, la squadra aveva indossato fino a quel momento la maglia bianca. Così fu allora, così sarà da allora.

5. Milan Third 2004-2005

flickr.com

Adidas presenta una terza divisa davvero insolita ai nastri di partenza della stagione: per celebrare la corazzata rossonera campione d’Italia, il colore dominante sarà l’oro. Al termine della stagione il Milan avrà alzato soltanto la Supercoppa Italiana, venendo però battuta in una incredibile finale di Champions League in rimonta dal Liverpool ad Istanbul. Anche in quell’occasione i rossoneri indosseranno maglia bianca away, ma non servirà.

6. Milan Away 2006-2007

oldfootballshirts.com

L’anno della vendetta: il Milan batte in finale ad Atene il Liverpool vendicando la partita di due anni prima. Filippo Inzaghi sugli scudi. Indovinate il colore della maglia quella sera…

7. Milan Away 2007-2008

fifa.com

Il Milan è super-campione d’Europa e, soprattutto, torna sul tetto del mondo vincendo la Coppa del Mondo FIFA per Club battendo in finale il Boca Juniors. Per l’occasione Adidas studia una divisa davvero molto sobria, diventata subito cult, con inserti rossi e neri minimal sulle maniche. Non occorre ovviamente che vi diciamo il colore predominante…

8. Milan Third 2010-2011

magliarossonera.it

Il Milan torna campione d’Italia grazie a Massimiliano Allegri dopo qualche anno di digiuno. Adidas torna alle righe larghissime rosse e nere per la prima maglia, ma la particolarità assoluta è la terza: una maglia total black con pinstripes rosse e orizzontali.

9. Milan Home 2011-2012

oldfootballshirts.com

Torna lo Scudetto sul petto e tornano le righe strettissime. Sarà la stagione del gol fantasma di Sulley Muntari e dello Scudetto perso ai danni della Juve di Antonio Conte.

10. Milan Third 2014-2015

pinterest.com

Adidas studia una terza divisa che è un ritorno al passato: colore giallo, ma stavolta in versione fluo. La svolta arriverà per suggerimento dell’allora amministratore delegato Adriano Galliani che, deluso dai risultati ottenuti dal Milan con le terze divise di colori diversi (soprattutto il nero) spingerà per il suo colore portafortuna, il giallo appunto (indossato in tribuna con le ormai storiche cravatte gialle). I risultati però non saranno proprio esaltanti: il Milan sarà decimo in campionato alla fine di una stagione disastrosa.