Agropoli, telecronista nel ciclone: «Uno schifo l’assistente donna» – VIDEO

Agropoli, telecronista nel ciclone: «Uno schifo l’assistente donna» – VIDEO
© foto www.imagephotoagency.it

Il telecronista dell’emittente locale CanaleCinqueTv Sergio Vessicchio nel ciclone per i pesanti commenti sul guardalinee Annalisa Moccia durante Agropoli-Sant’Agnello

Proprio nel giorno delle celebrazioni per la finale di andata Scudetto tra Juventus Women e Fiorentina, la prima partita di calcio femminile ad approdare in un palcoscenico mainstream come quello dell’Allianz Stadium facendo registrare il tutto esaurito, dall’altra parte d’Italia andava in scena l’incommentabile. Nel corso della sfida del campionato di Eccellenza tra Agropoli e Sant’Agnello infatti, un telecronista dell’emittente locale CanaleCinqueTv, Sergio Vessicchio, si è lasciato andare a parole assolutamente censurabili nei confronti di uno degli assistenti arbitrali, Annalisa Moccia della sezione di Nola, “colpevole” a quanto pare semplicemente di essere donna.

«È uno schifo vedere le donne che vengono a fare gli arbitri in un campionato dove le società spendono centinaia di migliaia di euro, è una barzelletta della Federazione una cosa del genere – le parole di Vessicchio in diretta, riprese prontamente dai social ma disponibili anche sul sito in streaming dell’emittente campana – . Pregherei la regia di inquadrare l’assistente donna che è una cosa inguardabile». La Moccia, tra le altre cose, è stata definita dal telecronista anche “impresentabile” sul campo nel corso della gara. Probabilmente l’aggettivo utilizzato calzerebbe meglio su un certo tipo di personaggi.