Allegri ironizza: «Pjanic espulso? Colpa mia, mi sono addormentato…»

Allegri ironizza: «Pjanic espulso? Colpa mia, mi sono addormentato…»
© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri commenta ai microfoni di Sky la vittoria che lancia la Juventus a +16 sul Napoli

La Juventus è uscita indenne dall’ostacolo del San Paolo, e superando 2-1 il Napoli ha allungato a +16 il suo vantaggio in classifica sui partenopei. Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri, intervenuto a “Sky Sport” nel post partita, ha commentato l’andamento della gara e gli episodi decisivi: «Mi sono addormentato, dovevo togliere subito Pjanic dopo la punizione. – ha dichiarato – Non pensavo che prendesse la palla di mano, c’è stata la seconda ammonizione e loro hanno preso forza, con la spinta del San Paolo. Noi abbiamo creato un’occasione, dopo abbiamo difeso e quando hanno fallito il rigore la partita si è messa in discesa».

«L’espulsione di Meret? A norma di regolamento se lo prende è espulsione. – ha affermato il tecnico bianconero – Poi l’arbitro ha deciso così, come sul rigore e sul fallo di Koulibaly su Dybala, ha fatto una buona partita. Noi bisognava fare meglio nei passaggi, abbiamo sbagliato tanto». Quindi sull’ampio vantaggio in classifica e sul futuro: «Scudetto virtualmente vinto? Con 16 punti sono 5 gare e mezzo di vantaggio, ma con la matematica bisogna aspettare. Futuro? Ci siederemo e parleremo di quest’anno e dell’anno prossimo, sono contento di restare alla Juventus ma bisogna parlarsi. Ora bisogna concentrarsi sulla sfida con l’Atletico Madrid». Allegri ha poi chiuso: «La squadra ha saputo soffrire, dobbiamo fare meglio soprattutto nelle situazioni in cui loro sono tornati in partita e noi siamo rimasti piatti».