Allegri: «Porto? Ora pensiamo a Juventus – Palermo»

higuain juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia di Juventus – Palermo, anticipo della 25esima di Serie A

Juventus, Palermo, le indicazioni di formazione di Allegri: «Gioca uno tra Rugani e Benatia, Sturaro in campo»

Juventus – Palermo è l’appuntamento di Serie A alla vigilia dell’ottavo di Champions League contro il Porto. Massimiliano Allegri in conferenza stampa ha esortato i suoi alla massima attenzione in una gara da non sottovalutare domani sera nell’anticipo della 25esima di Serie A. Il tecnico livornese ha dato diverse indicazioni di formazione in conferenza stampa, facendo il punto sugli acciaccati: «Domani è una partita da vincere: i campionati si vincono con queste partite. L’atteggiamento non va sbagliato in Juventus – Palermo. Per quanto riguarda le condizioni dei calciatori, Pianjc sta bene e non ho ricevuto indicazioni diverse dallo staff medico, mentre Barzagli e Chiellini stanno recuperando: tra domani e domenica sapremo se saranno a disposizione per la sfida di Champions League con il Porto di mercoledì prossimo. Per Bonucci domani saranno 300 presenze con la maglia della Juve, è un pilastro che ha ancora margini di miglioramento. In difesa domani giocherà sicuramente uno tra Rugani e Benatia: Sturaro domani troverà sicuramente spazio, dall’inizio o a partita in corso. Contro il Palermo giocherà Buffon: senza Mandzukic potremmo giocare a 3 davanti. Se giochiamo a 4, o Sturaro o Pjaca. Marchisio ha fatto bene a Cagliari, ma deve ancora trovare la condizione ottimale, lo sa anche lui. Khedira capisce la velocità giusta per ogni partita, è intelligente e dà i tempi alla squadra. Dobbiamo avere l’ambizione di alzare l’asticella e migliorare ulteriormente nella qualità del gioco».

Juventus – Palermo, Allegri: «Champions? Prima il Palermo. Su Lopez…»

Queste le altre dichiarazioni di Allegri: «Champions League? Complimenti al Napoli per la partita che ha fatto, al Santiago Bernabeu con il Real Madrid non è certo facile. Non è ancora battuto, ha la possibilità di ribaltare il risultato al ritorno. Il Porto ha grande tecnica e grande esperienza internazionale, ma ci pensiamo da dopodomani. Non facciamoci distrarre, ora pensiamo al Palermo. Il Porto non è assolutamente da sottovalutare. Ieri hanno vinto tutte le squadre arrivate 2° nei gironi. Lopez mi ringrazia? Ha avuto me e Giampaolo al Cagliari, anche Marco è un tecnico che insegna molto. Lopez ha tutte le qualità per fare l’allenatore e in queste 3 partite al Palermo ha fatto bene.