Ancelotti, dito medio ai tifosi. Nessun provvedimento, farà beneficenza – FOTO

ancelotti bayern monaco
© foto www.imagephotoagency.it

Ancelotti e il dito medio nei confronti dei tifosi dell’Hertha Berlino: succede tutto dopo il pareggio rimediato in extremis dal Bayern Monaco ieri. Il tecnico italiano confessa, ma è polemica sull’extra-time

Ancelotti si salva, farà beneficenza – 22 febbraio, ore 9.05

Niente squalifica per Ancelotti, il procedimento è stato archiviato ma comunque il tecnico di Reggiolo farà un bel gesto di beneficenza. Donerà cinquemila euro a favore della Fondazione Sepp Herberger che si occupa di risocializzazione degli ex detenuti e del sostegno ai club formati da calciatori diversamente abili.

Ancelotti si salva, nessun provvedimento per lui – 21 febbraio, ore 13.22

L’insolito gestaccio fatto ai tifosi dell’Hertha Berlino da un uomo di grande classe e pacatezza come Carlo Ancelotti non gli costerà alcun provvedimento disciplinare. È infatti questa la decisione della Federcalcio tedesca, comunicata dal sito ufficiale del Bayern Monaco: «In merito alle indagini riguardanti Carlo Ancelotti e gli eventi avvenuti al termine della partita conto l’Hertha Berlino, la DFB ha osservato: Riteniamo che la reazione umana di Carlo Ancelotti a un gesto spregevole come lo sputare, sia da considerarsi emotivamente comprensibile».

Ancelotti rischia grosso – 20 febbraio, ore 10.50

Carlo Ancelotti rischia il deferimento per quanto successo alla fine della partita di Berlino. Il tecnico si è rivolto con il dito medio a un tifoso che gli aveva sputato e adesso per lui potrebbero arrivare sanzioni dalla federazione tedesca. Molti colleghi di Ancelotti però si sono schierati dalla sua parte, come Hecking del Wolfsburg che ha difeso l’ex rossonero. Anche il dirigente Watzke del Borussia Dortmund ha stigmatizzato l’accaduto e ha preso le parti dell’emiliano.

Il dito medio di Ancelotti

Ed alla fine pure Carlo Ancelotti perse la pazienza. Il tecnico del Bayern Monaco ieri, subito dopo il concitato pareggio raggiunto dai suoi contro l’Hertha Berlino in pieno recupero (gol di Robert Lewandowski), è stato infatti immortalato dalle telecamere mentre, al ritorno negli spogliatoio, mostrava il dito medio a dei tifosi della squadra avversaria. Un gesto decisamente insolito per l’ex allenatore milanista, che anzi in carriera si è sempre distinto quasi per una eccessiva pacatezza, ma che nasconde in verità un gesto molto più grave, come spiegato a fine gara dallo stesso Ancelotti: «Sì, è vero, ho fatto quel gesto ai dei tifosi dell’Hertha, ma solo perché mi hanno sputato addosso». A riprendere il gesto di Ancelotti in diretta sono state le telecamere dell’emittente tedesca ZDF: insieme al tecnico di Reggiolo c’era anche Renato Sanches, qualche passo più avanti che, a quanto sembra, avrebbe assistito alla scena abbastanza impotentemente. Stamane la Bild ha titolato, mostrando un fotogramma del dito medio di Ancelotti: “Che cosa fai, mister?”. Capita.

Hertha Berlino – Bayern Monaco: un record polemico

Il fatto è che il clima, al termine della partita tra Hertha e Bayern, era veramente super-agitato. Il motivo? Il gol del pareggio di Lewandowski quando mancava un solo secondo al 96′, in pienissimo recupero. Si è trattato di un vero e proprio record, perché mai nessuno in Bundesliga aveva segnato così in là nel tempo nel corso di una partita. Proteste accese da parte dell’Hertha però, poiché l’arbitro aveva in realtà concesso solo cinque minuti di recupero non sei. C’è anche da dire che, ogni probabilità, il fischietto di gara avrebbe deciso di concedere un extra-minuto sull’extra-time per via dei due cambi effettuati dall’Hertha Berlino (proprio per far perdere tempo) tra il 92′ ed il 94′.