Baldissoni: «La Roma non rimpiange Spalletti. Gli infortuni…»

© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni del dg giallorosso Mauro Baldissoni sul momento in casa Roma dopo il ko contro il Napoli e il secondo posto dell’Inter dell’ex Spalletti

Il direttore generale della Roma, Mauro Baldissoni, non guarda al passato in casa giallorossa all’indomani del ko contro il Napoli. I partenopei sono primi in classifica a punteggio pieno, seguita a ruota proprio dall’Inter dell’ex tecnico della Roma, Luciano Spalletti, vittorioso nel derby di Milano: «Tanti auguri a Spalletti e a tutti quelli che hanno allenato a Roma ma non rimpiangiamo né lui né nessun altro e contiamo di far meglio rispetto al passato» le dichiarazioni del dg Baldissoni a margine del Forum Sport e Business del Gruppo 24 Ore a Milano. Un ko, quello contro il Napoli, amaro per la formazione capitolina: «Resta il dispiacere di aver perso una gara che si poteva non perdere. Dobbiamo ancora raggiungere il nostro massimo potenziale, abbiamo cambiato guida tecnica e nuovi calciatori. Andiamo avanti e siamo contenti di quel che abbiamo fatto».

Formazione decimata, però, dagli infortuni che stanno limitando le scelte del tecnico Eusebio Di Francesco: «Gli infortuni preoccupano – sottolinea Baldissoni – molti sono legati alla casualità o legati alle Nazionali. Non è un problema solo della Roma, giocando così spesso gli infortuni aumentano». Adesso per la Roma c’è il turno di Champions League e la trasferta a Londra contro il Chelsea di Antonio Conte: «Abbiamo due gare importanti e vedremo di fare qualche punto, dobbiamo fare la corsa qualificazione su noi stessi, non guardiamo in casa degli altri. In questo periodo si gioca ogni tre giorni e la concentrazione deve rimanere altissima».