Juventus – Benevento Primavera: risultato e sintesi. Decide Moise Kean

Kean
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus – Benevento Primavera: cronaca e risultato della sfida. Moise Kean è l’uomo più atteso. Le ultimissime notizie e gli aggiornamenti

E’ terminata la sfida Juventus – Benevento Primavera. I bianconeri, primi nel girone B, hanno fatto visita ai campani per la 20ª giornata del campionato Primavera e hanno strappato 3 punti importanti grazie al solito Moise Kean. Il gioiellino classe 2000, gestito da Mino Raiola, 17enne da qualche giorno, attende il rinnovo ma nel frattempo continua a convincere in campo. L’attaccante, che ha già esordito in Serie A e in Champions League, ha realizzato il gol del definitivo 0-1 al ventesimo del primo tempo: calcio d’angolo di Mosti e colpo di testa di Moise Kean per il gol decisivo. Buon Benevento, uscito tra gli applausi, ma la Juventus si è dimostrata più cinica e torna così a casa con i 3 punti. I bianconeri si portano momentaneamente a +9 dal Chievo Verona e battono il Benevento, formazione che all’andata, a sorpresa, aveva vinto contro la squadra allenata da Fabio Grosso per 2 a 0. Ammoniti Rutjens e Sperandeo per il Benevento, Mosti e Muratore per la Juventus.

IL TABELLINO

Marcatori: 18′ Kean (J)
Ammoniti: Rutjens (B), Mosti (J), Muratore (J), Sparandeo (B)
Arbitro: Mantelli

Juventus (4-2-3-1): Audero; Semprini, Andersson, Coccolo, Rogerio (1′ st Vogliacco); Bove, Muratore; Matheus Pereira, Mosti (44′ st Toure), Leris; Kean (13′ st Zeqiri). A disp. Del Favero, Merio, Kanoute, Ndiaye, Caligara, Clemenza, Galtarossa, Loria. All. Fabio Grosso.
Benevento (4-3-3): Cioce; Iodice, Fusco, Rutjens, Sparandeo; Volpicelli (9′ st Brignola), Donnarumma, Mincione; Cesarano (38′ st Saccone), Pinto, Crudo (33′ st Sorgente). A disp. Di Maggio, Martone, Caiazza, Casaburi, Gengaro, Maisto, Ronga. All. Giovanni Ignoffo.