Benevento-Roma 2-1: Insigne stende le riserve giallorosse

Benevento-Roma 2-1: Insigne stende le riserve giallorosse
© foto www.imagephotoagency.it

Una Roma composta principalmente da riserve esce sconfitta per 2 a 1 nell’amichevole con il Benevento. Insigne grande protagonista

La Roma esce inaspettatamente sconfitta per 2 a 1 dallo stadio Ciro Vigorito nell’amichevole organizzata dal Benevento per festeggiare gli 89 anni del club. L’allenatore Eusebio di Francesco ha dovuto comunque fare a meno di 13 giocatori per le Nazionali e su Daniele De Rossi, rimasto ad allenarsi a Trigoria. Il tecnico per quanto riguarda i titolari ha invece potuto contare su  Javier Pastore, Federico Fazio e Stephan El Shaarawy.

Nel primo tempo le occasioni sono davvero poche ma è il Benevento ad essere più pericoloso con un gol annullato a Riccardo Impronta per fuorigioco. La Roma risponde con il solo tiro di Coric. Nel secondo tempo Insigne sfrutta una disattenzione di Juan Jesus e ribadisce il pallone in rete dopo che il suo primo tentativo era stato respinto da Fuzato. Pochi minuti dopo Karsdorp esce dal campo dopo aver subito una botta all’anca. La partita si chiude con il gol del 2 a 0 per i campani segnato da Asencio a cui segue la rete della bandiera di Bucri nata da una bella percussione di El Shaarawy.

Benevento-Roma 2-1

Benevento (4-3-3): Gori (45′ Puggioni); Gyamfi, Volta (45′ Billong), Antei (72′ Sparandeo), Letizia (45′ Di Chiara); Bandinelli (45′ Viola), Nocerino (30′ Del Pinto), Volpicelli (45′ Tello); Ricci (45′ Asencio), Coda (45′ Insigne 81′ Godgard), Improta (45′ Buonaiuto). A disposizione: Carriera, Maggio. All. Bucchi

Roma (4-3-3): Fuzato (92′ Greco); Karsdorp (65′ Bucri), Juan Jesus, Marcano, Santon: Pastore (81′ Nigro), Fazio, Coric (92′ Simonetti); D’Orazio (45′ Pezzella), Celar (47′ Cangiano), El Shaarawy. A disposizione: Cardinali, Parodi, Semeraro, Trasciani, Buso. All. Di Francesco