Bernardeschi alla Juve, grande affare o scommessa rischiosa?

Bernardeschi alla Juve, grande affare o scommessa rischiosa?
© foto www.imagephotoagency.it

L’asso della Fiorentina è a un passo dai bianconeri. Ma come fu per Baggio, cedere Bernardeschi agli arcinemici potrebbe creare malumuore tra i tifosi viola

Il calciomercato riserva sempre sorprese e colpi di scena: dopo le cessioni di Pjanic e Higuaìn alla Juventus (con conseguenti contestazioni di piazza da parte dei tifosi romanisti e napoletani) la società piemontese è nuovamente protagonista di una trattativa di mercato che vede al centro un gioiello di una squadra rivale, e cioè il viola Federico Bernardeschi.

Rivali in campo ma non sul mercato, Juventus e Fiorentina hanno collezionato diversi scambi di calciatori: nel periodo Cecchi Gori, giocatori del calibro di Di Livio e Torricelli, fecero sia la fortuna della Juve che dei viola. Moggi mandò a Firenze il trio Chiellini, Miccoli, Maresca, poi Chiellini ritorno in bianconero. Quindi non solo Torino-Firenze ma anche Firenze-Torino, Felipe Melo, che la Juventus pagò ben 25 milioni.

Il caso più eclatante, che rischia di ripetersi, fu quello che vide protagonista Roberto Baggio: il 18 maggio 1990 Roberto Baggio, simbolo della Fiorentina, passa all’eterna rivale Juventus, per 25 miliardi di lire, cifra record per l’epoca, una scelta che provocò l’ira dei tifosi viola. E’ passata alla storia la cifra del trasferimento, ma anche la reazione dei tifosi, che iniziarono una vera e propria guerriglia in città: Firenze riportò numerosi danni, ci furono continui scontri tra tifosi e polizia. Non fu opera di qualche gruppo di facinorosi ma tutti i tifosi, chiunque amasse la Fiorentina, scese quel giorno in piazza.

Anche per questo motivo, i Della Valle non sono sereni a cedere il loro giocatore più importante alla Juventus (su Bernardeschi ci sarebbe anche l’Inter, che ha pareggiato l’offerta bianconera, ma il calciatore preferirebbe giocare con Higuaìn e compagni). Una trattativa quindi difficile, non solo da parte viola ma anche da parte bianconera dove sembra che una parte della tifoseria juventina non riponga troppa fiducia nel numero 10 della Fiorentina. A rendere tutto ancora più interessante, il futuro incerto di Cuadrado, guarda caso, proprio ex Fiorentina.